23° Teatro popolare Veneto: "Ti amo da morire"

Domenica 15 luglio alle 21, nel Piazzale Scuole elementari di Agugliaro, la compagnia Il Covolo propone “Ti amo da morire”, commedia a tinte noir firmata nel testo e alla regia da Nicola Pegoraro.

L’appuntamento rientra nella 23ª edizione di Teatro Popolare Veneto, rassegna organizzata dal Comitato vicentino della Fita - Federazione Italiana Teatro Amatori, con il patrocinio di Provincia, RetEventi, Regione del Veneto e Fita Veneto e con la collaborazione delle Amministrazioni Comunali ospitanti.

“Ti amo da morire” è ispirata a “Addio Maschio” di Sabine Deitmer, libro che il settimanale tedesco Der Spiegel ha definito “una salutare ricetta per tutte le donne che hanno deciso di smettere con il vizio di amare troppo”.

Ingresso libero. In caso di pioggia lo spettacolo sarà rinviato a data da definirsi. Informazioni su www.fitaveneto.org, oppure nella sede di FITA Vicenza, in stradella delle Barche 7, tel. 0444 323837 (lunedì, mercoledì e venerdì, al mattino) e 320 9724194.44
323837 (lunedì, mercoledì e venerdì, al mattino) e 320 9724194.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Spettacolo on line per bambini: "il diavolo fortunato"

    • 14 febbraio 2021
    • Piattaforma Zoom
  • Teatro per bambini on line: "On, off e il mistero della torta scomparsa"

    • 31 gennaio 2021
    • Piattaforma Zoom

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Quattro passi nella Storia: internamento e deportazione in Veneto

    • Gratis
    • 30 gennaio 2021
    • on line
  • Giornata della Memoria 2021: tutte le iniziative per non dimenticare

    • dal 25 al 29 gennaio 2021
    • on line
  • Corso Yoga - Benessere Mente&Corpo

    • dal 17 dicembre 2020 al 20 maggio 2021
    • Centro "QUI e ORA"
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento