"Oltre Alice. Personale Politico Pentothal" al Teatro Astra di Vicenza

Fratelli Dalla Via (immagini di archivio)

L’avventura iniziata un anno fa con “Assoluto inizio”, prima tappa del percorso dei fratelli Dalla Via verso uno spettacolo ispirato alla scrittura del celebre fumettista Andrea Pazienza, continua anche a Vicenza. Nell’ambito della seconda edizione di “Classico Contemporaneo”, il progetto del comune di Vicenza, curato da "La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale", sabato 30 aprile alle 21 ci sarà la presentazione del secondo studio su Pazienza, “OLTRE ALICE. PERSONALE POLITICO PENTOTHAL”, realizzato in collaborazione con "Fabbricateatro", il laboratorio teatrale permanente de "La Piccionaia", diretto da Ketti Grunchi, presso il Teatro Astra di Vicenza in contrà Barche 55.

Il progetto teatrale dei fratelli Dalla Via, due artisti originari di Tonezza del Cimone, prende le mosse da “Le straordinarie avventure di Pentothal”, racconto in dormiveglia sullo sfondo delle contestazioni studentesche del Marzo bolognese, pubblicato nel 1977 da Andrea Pazienza, uno dei più grandi fumettisti italiani di sempre, creatore di personaggi indimenticabili come Zanardi, Pentothal, Pompeo e scomparso troppo giovane nel 1988 a soli 32 anni. Da sempre impegnati nell’esplorazione delle potenzialità espressive della lingua, i fratelli Dalla Via hanno posto anche in questo caso al centro del loro lavoro la parola, concentrandosi sull’opera di Pazienza non tanto come disegnatore, quanto come autore di testi e geniale inventore lessicale. Così, per esplorare quello che oggi è uno degli spazi di maggiore sperimentazione e fermento linguistico, la tappa del 2015 aveva coinvolto cinque giovani freestyler, sul palco insieme a Marta Dalla Via con le loro rime composte per l’occasione e ispirate ai temi di Pazienza: un esperimento che ha in seguito attirato l’attenzione di uno dei più prestigiosi centri teatrali italiani, il Teatro Delle Briciole di Parma, che lo scorso marzo ha ospitato Marta Dalla Via per una grande festa e una versione di “Assoluto inizio” integrata con gli esiti di un laboratorio di drammaturgia condotto nella città emiliana.


Ed ora, di nuovo nella città che l’ha visto nascere, il progetto giunge alla sua seconda fase di lavoro, con un racconto scenico dedicato a Radio Alice, la voce narrante del Marzo Bolognese. Una drammaturgia che prende spunto dalle reali trascrizioni delle trasmissioni radiofoniche e dal linguaggio onirico de “Le straordinarie avventure di Pentothal”. Nel corso della sua residenza, Marta Dalla Via lavorerà con alcuni giovani attori provenienti dal laboratorio teatrale de "La Piccionaia" (Francesca Bellini, Fabio Benetti, Nicole Cecchinato, Aurora Candelli, Julio Escamilla, Elena Favero, Giovanni Gottardo, Delfina Pevere e Matilde Rossato, che sul palco saranno i protagonisti dell’allestimento). La direzione tecnica sarà affidata Roberto di Fresco. Al termine della presentazione è previsto un incontro con il pubblico per approfondire il progetto e raccogliere feedback.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Corso Yoga - Benessere Mente&Corpo

    • dal 17 dicembre 2020 al 20 maggio 2021
    • Centro "QUI e ORA"
  • Nuovi linguaggi dell'artigiano digitale: cinema e videogiochi ridisegnano il lavoro

    • Gratis
    • dal 8 al 22 aprile 2021
    • on line
  • Mercato del Caracol: solo prodotti etici

    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Caracol
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento