"Il Vangelo secondo Giotto" a Bassano del Grappa

"Il Vangelo secondo Giotto" (immagini di archivio)

Venerdì 18 novembre alle 20.30 presso l'Auditorium dell'Istituto Vescovile Graziani a Bassano del Grappa in via Cà Rezzonico 6 ci sarà la presentazione della mostra itinerante "Il Vangelo secondo Giotto", che verrà inaugurata sabato 19 novembre alle 17.30 nel Salone della Villa Forcadura, sede dell'Istituto Vescovile Graziani. Alle 20 ci sarà il concerto del coro "Bassano Blues Spiritual Band". L'esposizione è una fedele riproduzione fotografica, in scala da 1 a 4, delle pareti della Cappella degli Scrovegni, che Giotto affrescò oltre sette secoli fa, fra il 1303 e il 1305, su commissione del banchiere padovano Enrico Scrovegni. La mostra, curata dal professor Roberto Filippetti prodotta da "Itaca", società editrice e di promozione culturale, è organizzata dall’Istituto Vescovile Graziani nel 750° anniversario della nascita di Giotto, con il patrocinio del Comune di Bassano del Grappa (Assessorato alla Promozione del Territorio e della Cultura) e della Fondazione Banca Popolare di Marostica. Gli oltre 80 allestimenti in dodici anni, con più di 250 mila visitatori, confermano la validità di questa mostra didattica come strumento di educazione alla bellezza, che nasce dalla fede, con una destinazione a un largo pubblico di giovani e adulti, a partire dai bambini delle scuole materne. L'esposizione rimarrà aperta fino a domenica 4 dicembre. Orari di visita: da lunedì a venerdì 9-17; sabato e domenica 9-13; 15-19. Le visite guidate per scolaresche e gruppi sono prenotabili telefonando al numero telefonico 349.1255355 oppure via e-mail a: giottoalgraziani@gmail.com. Ingresso libero. Per ulteriori informazioni: www.itacaeventi.it/scrovegni.

La cappella degli Scrovegni di Padova è unanimemente riconosciuta come l'espressione più alta dell'arte medievale. Il ciclo pittorico mette a tema il destino dell’uomo attraverso il racconto dei fatti salienti della storia della salvezza, che inizia con la scena della Cacciata di Gioacchino dal tempio e si snoda lungo le pareti in 38 scene armoniosamente distribuite su tre registri sovrapposti, che raffigurano episodi della vita di Maria e di Gesù, la sua Passione e Risurrezione. Completano le pareti, nello zoccolo inferiore, le allegorie monocromatiche dei Vizi e delle Virtù, le due strade che decidono del destino eterno dell'uomo, rappresentato dal Giudizio universale dipinto nella controfacciata. Definito “la Divina Commedia di Giotto”, questo capolavoro dimostra come Giotto, assieme a Dante, sia all’apice di una cultura in cui ogni particolare partecipa di un ordine che tutto abbraccia.

ELENCO MOSTRE

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Bassano: Giambattista Piranesi, architetto senza tempo

    • dal 21 giugno al 19 ottobre 2020
    • Museo Civico - Palazzo Sturm
  • Mostra “Umoristi a Marostica” - La Gentilezza 49^ rassegna internazionale di grafica umoristica

    • Gratis
    • dal 27 giugno al 19 luglio 2020
    • Castello Inferiore
  • Palladio Museum: un architetto al tempo di Canova, la raccolta Papafava

    • dal 27 giugno al 13 settembre 2020
    • Palladio Museum

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Film all'aperto: la programmazione del "Cinema Sotto le Stelle" ai Chiostri di Santa Corona

    • dal 1 luglio al 31 agosto 2020
    • Chiostri di Santa Corona
  • Cinema all'aperto Schio

    • dal 30 giugno al 25 agosto 2020
    • Anfiteatro di Palazzo Toaldi Capra
  • Marostica… di fiaba in fiaba

    • dal 9 luglio al 25 agosto 2020
    • Centro Storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento