menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"Il Giardino delle Delizie" di Bosch (immagini di archivio)

"Il Giardino delle Delizie" di Bosch (immagini di archivio)

"Il Giardino delle Delizie" di Bosch: videoinstallazione a Palazzo Chiericati

Dal 6 al 27 agosto si potrà visitare gratuitamente la mostra sulla videoinstallazione del "Giardino delle Delizie" di Bosch per il cinquecentenario della sua morte con una proiezione del quadro a grandezza naturale attraverso un percorso sonoro e voci narranti in un viaggio esplorativo singolare

Sabato 6 agosto alle 18 verrà inaugurata a Palazzo Chiericati di Vicenza in piazza Matteotti 37 la videoinstallazione "Il Giardino delle Delizie", dedicata all'opera del pittore olandese Hieronymus Bosch in occasione del cinquecentenario della sua morte, a cura di Andrea Santini e Francesca Sarah Toich all'interno del cartellone "L'Estate a Vicenza 2016", promosso dall'assessorato alla crescita del comune di Vicenza. Motore d’ispirazione è l’opera "Il Giardino delle Delizie" di Bosch, trittico del 1500, raffigurante la creazione del mondo in un affascinante scenario surreale, come tributo all'artista a 500 anni dalla sua morte, che viene celebrata con molti eventi e iniziative culturali in diverse parti d’Europa. 

L’installazione video propone un viaggio esplorativo all’interno di una proiezione del quadro a grandezza naturale alla scoperta di questo capolavoro nei suoi innumerevoli e meravigliosi dettagli. Il "sound design" creato appositamente dai due artisti, permette di immergersi nell’opera attraverso un percorso sonoro dato da musiche, rumori e scenari letterari con voci narranti, per guidare in modo quasi “teatrale” l’esperienza immersiva. I testi scelti per l’itinerario spaziano da citazioni di grandi storici dell’arte a cronache storiche, fino a far parlare i personaggi del quadro con battute ispirate a testi in voga all’epoca in Europa. Tra questi ritroviamo le spensierate canzonette di Lorenzo de’ Medici, brani di Erasmo da Rotterdam ed estratti della Bibbia, di cui il trittico è ricco di riferimenti. Il lavoro svolto con gli attori (tra cui Gianni De Luigi e Livio Pacella) mira a valorizzare i testi antichi seguendo chiavi quasi contemporanee di interpretazione, permettendo allo spettatore di riconoscere nei personaggi del trittico atmosfere e caratteri in un "viaggio artistico".

I due artisti vicentini Santini e Toich si sono già distinti in ambito internazionale per la creazione di installazioni digitali interattive ed immersive, che avvicinano in modo semplice e coinvolgente un pubblico eterogeneo al mondo dell’arte. Nel maggio 2015 hanno presentato a Vicenza la mostra personale di arte digitale "Nyx: sogni di una notte digitale" nei sotterranei di Palazzo Chiericati.

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 27 agosto dalle 10 alle 18 (chiusa il lunedì; aperta lunedì 15 agosto). Ingresso libero. Info: Andrea Santini - info@ubikteatro.com – 347-9882954 - www.ubikteatro.com. Per la visita di Palazzo Chiericati è invece necessario l'acquisto del biglietto d'ingresso. Per informazioni: www.museicivicivicenza.it

ELENCO MOSTRE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Madame, la giovane di Creazzo stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Loison tra le “100 Eccellenze italiane 2021” di Forbes

  • Attualità

    Yale Stock Trading Game, un bassanese sul podio

Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento