Lella Costa in un capolavoro di Franca Valeri a Bassano

  • Dove
    Teatro al Castello Tito Gobbi
    Indirizzo non disponibile
    Bassano del Grappa
  • Quando
    Dal 01/09/2020 al 01/09/2020
    ore 21.00
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Lella Costa presenta un capolavoro di Franca Valeri: La Vedova Socrate, martedì 1 settembre a Bassano. Uno spettacolo che segna un passaggio di testimone epocale: Lella Costa raccoglie infatti l'invito di Franca Valeri, grande matriarca del teatro italiano scomparsa proprio pochi giorni dopo aver compiuto cent’anni, ad interpretare La vedova Socrate, il testo da lei scritto e interpretato la prima volta nel 2003.
Un concentrato di ironia corrosiva e analisi sociale, rivendicazione disincantata e narrazione caustica, liberamente ispirato a La morte di Socrate dello scrittore svizzero Friedrich Durrenmatt, nato a seguito dell'intuizione di Giuseppe Patroni Griffi che glielo suggerì.
“Patroni Griffi ha letto il testo di Durenmatt e mi ha detto se ne potevo trarre qualcosa. Mi incuriosiva l’idea di sfatare questa leggenda che Santippe fosse solo una specie di bisbetica - raccontava Franca Valeri - Io ne faccio una moglie come tante, con una vita quotidiana piena di alti e bassi, una donna intelligente che del marito vede anche tanti difetti. Nel testo di Durenmatt c' è poco di Santippe, per questo, per conoscerla meglio, ho preso delle informazioni su Socrate e ho letto i ‘Dialoghi’ di Platone. Mi sono fatta l’idea di una donna forte che ha vissuto accanto a un uomo per noi straordinario ma che per lei era semplicemente un marito e per giunta noioso”.

Il monologo è ambientato nella bottega di antiquariato ed oggettistica di Santippe, la moglie del filosofo tramandata dagli storici come una delle donne più insopportabili dell'antichità, che finalmente ha l’occasione di sfogarsi per tutto quello che le hanno fatto passare gli amici di Socrate come Aristofane e Alcibiade, “una masnada di buoni a nulla”, che include anche il filosofo Platone, principale bersaglio polemico dello spettacolo. Santippe, infatti, non sopporta che Platone abbia usurpato le idee del consorte, pur essendo fedele nel riportarle, e così lo degrada a un semplice copista e decide di chiedergli i diritti d' autore.
Non solo: alla fine, decide di scrivere lei stessa un dialogo filosofico, che veda protagoniste però le donne, grandi escluse dalla vivace scena culturale ateniese. Ed è infatti soprattutto alle donne che parla: neanche la vedovanza le toglie il diritto di emanare un giudizio onesto sul comportamento dei mariti, degli uomini in generale e anche di quelle donne che ingannano l'altro sesso. Non serve, dice, indagare sulla vera natura del proprio uomo, basta accettarlo così com'è da vivo e da morto; d'altronde, “la morte di un marito è un così grande dolore che nessuna donna ci rinuncerebbe”.

Martedì 1 settembre ore 21.00 al Teatro al Castello Tito Gobbi
FILOSOFIA E ANTICHITÀ CLASSICA RACCONTATI DAL PUNTO DI VISTA DI UN’ILLUSTRE ESCLUSA: LELLA COSTA INTEPRETA “LA VEDOVA SOCRATE”

La Vedova Socrate, un progetto a cura di MISMAONDA, prodotto dal Centro Teatrale Bresciano con INDA Istituto Nazionale Dramma Antico, che vede alla regia Stefania Bonfadelli.
Un appuntamento inserito nel calendario di Operaestate Festival, il ricco programma estivo promosso dalla Città di Bassano del Grappa, con il Ministero dei Beni e Attività Culturali, la Regione Veneto, le Città Palcoscenico e le aziende aderenti agli Amici del Festival. 

Info e prenotazioni Biglietteria Operaestate tel. 0424 524214

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Suoni tra le Malghe 2020: tutti i concerti in programma

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 18 ottobre 2020
    • Malghe dell'Altopiano di Asiago
  • Un tetto di ombrelli tricolore in corso Fogazzaro e tanti eventi ogni fine settimana in Centro a Vicenza

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 24 dicembre 2020
    • Centro storico
  • Anguriara di Dueville: la musica del Palladium alla Sandia

    • Gratis
    • dal 18 al 19 settembre 2020
    • La Sandia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    VicenzaToday è in caricamento