rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Eventi

Cosa fare a Vicenza e provincia questo weekend

Sono tanti e per tutti i gusti gli eventi in programma dal 20 al 22 gennaio

Davvero numerose anche per questo weekend le iniziative nel territorio vicentino. Di seguito vediamo quali sono quelle da non perdere dal 20 al 22 gennaio 2023.

Molti gli eventi, impossibile segnalarli tutti, abbiamo selezionato quelli di maggior rilievo, qui invece troverete il programma completo.

Solo venerdì

Serata del Broccolo Fiolaro alla Locanda Cava d'Oro

Manifestazioni

VIOFF Vicenzaoro Fuori Fiera, molte le iniziative in città: visite guidate, percorsi, cene in ristoranti, musica, caccia al tesoro per bambini, mostre.

Slegar Maarket, mercatino dell'artigianato ad Asiago. Nelle casette natalizie sono arrivati artisti, artigiani e hobbisti altopianesi che espongono pezzi unici e oggetti singolari realizzati a mano con tanta passione. Potrete trovare lavorazioni in diversi materiali tra cui legno, tessuto, lana, pasta di pane e altro ancora. Un'ottima occasione per trascorrere una giornata immersi nella caratteristica e piacevole atmosfera del centro di Asiago e per acquistare e conoscere l'artigianato locale.

Escursioni

Il Sentiero dei Presepi a Campodalbero 

Il magico Presepe di Bariola a Valli del Pasubio

Polvere di stelle al Monte Longara, ciaspolata guidata panoramica

Ciaspolata: Monte Cimon e le sue meraviglie

Ciaspolata lungo il “Termine di Stato”

Sentieri di Guerra: ciaspolata a Forte Verena

Rifugi imperdibili in Altopiano, dove si mangia bene in uno splendido paesaggio

Musica e teatro

Sirene con Patrizia Laquidara, Anna Zago e Stefania Carlesso

UltraJam Choir live show al Busnelli

Dobermann live al Mamaloca

Vespertina live al Drunken Duck di Piazza delle Erbe

L'Ornano Furioso a Cassola, una stand up comedy sulla fragilità

In città

Scopri Vicenza, un capolavoro di città, visita guidata

Visita guidata alla mostra "I creatori dell'Egitto Eterno"

"Lo scrigno della pietà", il Museo d’arte sacra di Monte Berico: apertura gratuita ogni sabato

Solitarium, spettacolo al Teatro Astra di Vicenza. Due esseri umani vivono separati nella propria solitudine, fatta di quotidianità e routine, di gesti che scandiscono il tempo con la loro ritmata e inesorabile regolarità.

Palafitte e Piroghe del Lago di Fimon: la mostra si sviluppa da nuovi studi sui frammenti di legno recuperati nel Novecento e da recenti indagini archeologiche condotte con le più moderne metodologie che hanno consentito di gettare nuova luce sulla vita degli uomini e delle donne che abitavano attorno al lago di Fimon da 7000 a 3000 anni fa. 

Mostre

I creatori dell’Egitto eterno. Scribi, artigiani e operai al servizio del faraone, in Basilica Palladiana: la mostra riunisce più di centottanta oggetti, di cui circa 160 provenienti dal Museo Egizio e 20 dal Louvre di Parigi: capolavori della statuaria, sarcofagi decorati, rotoli di papiro, bassorilievi, stele dipinte, anfore e amuleti. Chiusa il 25 dicembre.

"Io, Canova. Genio europeo", la straordinaria mostra a Bassano. Oltre 140 opere per raccontare non solo il geniale artista, ma anche l'uomo, l'intellettuale, il diplomatico difensore delle arti, capace di tener testa ai potenti del mondo in un'epoca cruciale.

Pigafetta alle Gallerie d’Italia: ‘Non si farà mai più tal viaggio’, in mostra Palazzo Leoni Montanari a Vicenza il manoscritto di Pigafetta sulla prima navigazione attorno al mondo.

I Bassano: storia di una famiglia di pittori, una mostra e un racconto di Melania Mazzucco. La loro epopea ebbe inizio con la discesa, correva l’anno 1464, a Bassano del Grappa di Jacopo di Berto, conciatore di Gallio, nell’Altopiano di Asiago. Giunto sulle rive del Brenta, Jacopo trovò dimora in Contra’ del Ponte da cui deriverà il cognome futuro della celebre famiglia di pittori.

Mostra "Acqua, Terra, Fuoco. Architettura industriale nel Veneto del Rinascimento" al museo Palladio: grazie a prestiti italiani e internazionali, sono esposti dipinti di Tiziano, Francesco Bassano e Bellotto, disegni rinascimentali, preziosi modelli antichi di meccanismi brevettati, libri rari, oggetti d’uso prodotti dalle imprese venete rinascimentali, come il rarissimo corsetto maschile in cuoio e seta di fine Cinquecento, noto come ‘cuoietto’, e ugualmente oggetti d’arte come preziose croci liturgiche con l’argento delle miniere di Schio e spade forgiate a Belluno. 

Le carte di Mario Rigoni Stern in mostra al Museo Le Carceri di Asiago.

'Gioielli e amuleti, la bellezza nell'antico Egitto' al Museo del Gioiello di Vicenza

Se volete pubblicare un evento su Vicenza Today è facilissimo, basta cliccare qui

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa fare a Vicenza e provincia questo weekend

VicenzaToday è in caricamento