Coronavirus flash mob radiofonico: alza il volume e apri la finestra

Venerdì aprite le finestre e uscite sui balconi per cantare, sventolando il tricolore. Per la prima volta nella storia del nostro Paese, tutte le Radio Italiane, nazionali e locali, trasmetteranno insieme l'Inno d'Italia

La radio durante l'emergenza Coronavirus ci tiene compagnia molte ore, venerdì 20 marzo alle 11 le radio nazionali  trasmetteranno a frequenze unificate l'Inno d'Italia. Tutto il Paese è invitato a sintonizzarsi sulla propria stazione preferita, quella che accompagna ognuno nella propria quotidianità, ad alzare il volume, ad aprire le finestre e uscire sui balconi per cantare tutti insieme, sventolando il tricolore o mostrando un simbolo dell’Italia, per un momento che sia di riflessione e buona speranza per tutti.

Era il 6 ottobre del 1924 quando con l'Inno d'Italia iniziarono le  trasmissioni radiofoniche in Italia. A quasi cento anni dal primo programma radiofonico, per la prima volta in assoluto nella storia del nostro Paese, tutte le Radio Italiane, nazionali e locali, si uniranno per una iniziativa senza precedenti. L’intento è quello di unire sempre più l’Italia, grazie a questo mezzo straordinario.

Ore 11

VENERDÌ 20 MARZO ALLE ORE 11.00 tutte le radio d’Italia trasmetteranno in contemporanea, anche su tutte le piattaforme l’Inno di Mameli e tre canzoni che hanno fatto la storia della musica nazionale. Un’iniziativa straordinaria e unica che vuole dare ancora più forza a tutti gli italiani e all’Italia che deve andare avanti unita, mostrandosi coesa in questo momento di emergenza mondiale. Un messaggio di unione, partecipazione e connessione, che ha l’auspicio di riunire tutti nello stesso momento di condivisione.

Parteciperanno all'iniziativa le emittenti radiofoniche nazionali
Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, Rai Isoradio, M2O, R101, Radio 105, Radio 24, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Freccia, Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Kiss Kiss, Radio Monte Carlo, Radio Radicale, Radio Zeta, RDS 100% grandi successi, RTL 102.5, Virgin Radio.

Ore 18

VENERDÌ 20 MARZO ALLE ORE 18 su Radio Vicenza ci sarà il flash mob “l’Italia suonò” e la canzone che verrà tramessa per sentirci tutti più uniti è “Vivere” di Vasco Rossi, il pezzo del grande rocker italiano.

“Vivere e sorridere dei guai,
così come non hai fatto mai
e poi pensare che domani
sarà sempre meglio”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da un’idea di Matteo Sandri, speaker radiofonico di Radio Verona e Radio Vicenza nasce l’iniziativa “l’Italia suonò”.  Dopo i flash mob sui “Balconi d’Italia”, in un momento di grande apprensione per l’emergenza sanitaria che ha investito il nostro Paese in queste ultime settimane, anche la Radio vuole fare la sua parte con un abbraccio simbolico tra tutte le radio italiane e i loro ascoltatori. In poche ore l’iniziativa di Matteo ha avuto un grande successo e già più di 100 radio italiane partecipano a questo “flashmob radiofonico”.

Venerdì 20 Marzo Accendiamo la RADIO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Uomini e donne, vicentino protagonista del Trono over trova l’anima gemella

  • Dramma della disperazione per una mamma: il figlio 15enne la salva da un gesto estremo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento