Vent'anni senza Faber: omaggio delle Officine del Suono

Dopo avere proposto in molte occasioni - comprese le due indimenticabili date sold out al Teatro Astra in occasione del decennale della morte - soprattutto il repertorio dei primi dischi, con le ballate e le canzoni più note, questa volta la formazione ha scelto di rendere omaggio al cantautore genovese attraverso brani meno conosciuti della sua quasi quarantennale carriera, e più complessi musicalmente - frutto delle collaborazioni di Fabrizio con Nicola Piovani,  Massimo Bubola, Francesco De Gregori, Mauro Pagani, Ivano Fossati, la PFM  ed altri - eseguiti anche con arrangiamenti inediti e particolari. In scaletta, tra gli altri, “Il ritorno di Giuseppe e Maria nella bottega del falegname” (da “La buona novella”), “Il suonatore Jones” (da “Non al denaro, non all’amore né al cielo”), “Canzone del Maggio” e “Verranno a chiederti del nostro amore” (da “Storia di un impiegato”), “La cattiva strada” (da “Volume 8”), “Rimini”, “Sally”, “Volta la carta” (da” Rimini”), “Una storia sbagliata”, “Quello che non ho” e “Franziska” (da “De André - L’indiano”), “Creuza de ma’” dall’omonimo album, “Don Raffaè” (da “Le nuvole”), “Dolcenera” e “Le acciughe fanno il pallone” (da Anime salve).

Biglietto unico € 10

Info, prenotazioni e prevendite: Ufficio Teatro Astra, Contrà Barche 55 – Vicenza; telefono 0444 323725, info@teatroastra.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • Un tetto di ombrelli tricolore in corso Fogazzaro e tanti eventi ogni fine settimana in Centro a Vicenza

    • Gratis
    • dal 12 luglio al 24 dicembre 2020
    • Centro storico
  • Villa la Rotonda: visita guidata

    • dal 13 al 29 novembre 2020
    • Villa La Rotonda
  • Festival del Mistero: solo on line

    • dal 24 ottobre al 28 novembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento