Balkan & gipsy night - ajde zora

Una carovana musicale per esplorare i Balcani, attraverso danze frenetiche e ballate struggenti delle popolazioni gitane che da secoli vi dimorano.

Milica Polignano: voce Giulio Gavardi: chitarra, saz e sax Micol Tosatti: violino

Giorgio Marinaro: basso Francesco Mattarello: fisarmonica Francesco Prearo: batteria e percussioni

Ajde Zora sorge dall’incontro di cinque musicisti con la cantante serba Milica Polignano. Con lei nasce l’idea di estendere il repertorio tradizionale balcanico affiancandovi movimentati e malinconici pezzi della tradizione rom dell’est Europa. Il gruppo reinterpreta musiche gitane di Serbia, Macedonia, Russia e Ungheria, brani in cui l’energia e la passionalità della musica popolare si sprigiona tra frenetiche danze e struggenti ballate. Nel corso degli anni Ajde Zora ha portato la musica balcanica in numerosi locali e festival, nazionali e internazionali, e ha avuto il piacere di collaborare con Erhan Veliov, trombettista della leggendaria Original Kočani Orkestar di Naat Veliov. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • A Bassano la popstar argentina Tini

    • 22 febbraio 2020
    • Pala Bassano 2
  • Marostica città della musica: i concerti della domenica

    • Gratis
    • dal 9 febbraio al 22 marzo 2020
    • Chiesetta San Marco
  • Vo' on the folks 2020

    • Gratis
    • dal 8 febbraio al 21 marzo 2020
    • Sala della Comunità

I più visti

  • Festa Greca a Marostica

    • da domani
    • Gratis
    • dal 20 al 23 febbraio 2020
    • Piazza Castello
  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2020
    • piazze
  • Carnevale di Vicenza: sfilata in corso Palladio con arrivo a Campo Marzo 

    • Gratis
    • 22 febbraio 2020
    • Location Varie
  • Carnevale di Bassano: tutti gli eventi

    • Gratis
    • dal 22 al 25 febbraio 2020
    • centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento