Marco Paolini e Mario Brunello al Bassano Festival

  • Dove
    Teatro al Castello "Tito Gobbi"
    Indirizzo non disponibile
    Bassano del Grappa
  • Quando
    Dal 21/07/2020 al 22/07/2020
    ore 21,30
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Martedì 21 e mercoledì 22 luglio, alle 21.30, il palco del Teatro al Castello Tito Gobbi di Bassano si accende per “Senza confini_NO border”, il nuovo lavoro di Marco Paolini, accompagnato sul palco dal violoncellista Mario Brunello, dalla cantante Saba Anglana e dal maestro Andrea Marcon con il Venice Baroque Consort. 

Uno spettacolo che unisce musica, canto e narrazione, in una sorta di viaggio, oltre i confini, dove il filo conduttore ruota attorno al tema della Follia. Non la follia che ci si aspetterebbe, ma la primissima ad aver superato i confini di un’Europa non ancora unita, la primissima ad aver creato un’Europa unita: quella musicale.

La musica, attraverso le interpretazioni di Mario Brunello, Andrea Marcon e Venice Baroque Consort sarà creata attorno al tema della Follia: un “basso ostinato“ di origine iberica tra i più antichi della musica europea.
La Follia è stata oggetto di ispirazione ed elaborazione da parte dei più grandi compositori europei - da Corelli a Bach e Marais, da Vivaldi a Händel per arrivare alla musica del Novecento - una sorta di Fil Rouge capace di superare i confini ed unire l’Europa musicale.
La voce soul di Saba Anglana lega potentemente la musica e la parola ai racconti di Marco Paolini: “Il Filo”, un racconto di tenacia e difesa del senso di Europa e “Oltre cortina”, un viaggio oltre confine, prima che l’Europa cominciasse ad allargarsi e ad abbattere i propri muri.

L’ appuntamento è inserito nel calendario di Operaestate Festival, la lunga rassegna estiva promossa dalla città di Bassano del Grappa, con il Ministero dei Beni e Attività Culturali, la Regione Veneto, le città palcoscenico e le aziende aderenti al club Amici del Festival.
Il 2020 di Operaestate è l’anno della 40^ edizione, e il denso programma di appuntamenti segna la rinascita del territorio della Pedemontana, dopo la lunga quarantena. Parole chiave di questa edizione: patrimonio e futuro, un invito a ripercorrere la storia del festival e il patrimonio culturale del territorio, ma anche a guardare avanti, facendo tesoro di un presente inaspettato. E sembra proprio abbracciare questo invito la nuova creazione che vede collaborare Marco Paolini come attore, autore e regista, accompagnato sul palco dal violoncellista Mario Brunello, la cantante Saba Anglana, e il Maestro Andrea Marcon con il Venice Baroque Consort, in “Senza Confini_No Border”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • A Tavola con il Ranpussolo di Villaga: rassegna enogastronomica

    • dal 28 febbraio 2021 al 8 febbraio 2020
  • A pranzo con Blasco al Mamaloca

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • Mamaloca
  • Bio mercato contadino dei Custodi della Terra

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 24 luglio 2021
    • Ca' Dell'Agata - Grumolo Pedemonte
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento