Riapre il Conservatorio: Beethoven nel chiostro

Si svolgerà domani (giovedì 2 luglio) alle ore 18.00 all’interno del chiostro del Conservatorio di Musica di Vicenza “Arrigo Pedrollo” il primo concerto in presenza dall’inizio dell’emergenza sanitaria: un evento che, nel segno di Beethoven e dell’importante ricorrenza del 250° dalla nascita, guarda al futuro con ottimismo e fiducia. Nella suggestiva cornice di quello che nel XIII secolo era il cuore che regolava la vita del monastero di San Domenico, il prof. Dileno Baldin, docente di Corno presso l’Istituto musicale berico, dirigerà l’Ensemble strumentale degli studenti del Conservatorio nell’esecuzione del Settimino in Mi bemolle maggiore per archi e fiati op. 20. L’opera in sei movimenti per violino, viola, violoncello, contrabbasso, clarinetto, corno e fagotto, contemporanea della prima sinfonia e ancora rispondente ai caratteri principali del classicismo, ha goduto di un notevole successo di pubblico e di critica durante la vita del compositore tedesco. La prima pubblicazione, risalente al 1802, vede una dedica all’imperatrice Maria Teresa d’Austria. Commenta il Direttore del ConservatorioM° Roberto Antonello: “Ripartiamo da Beethoven perché le celebrazioni per i 250 anni della nascita sono state fortemente condizionate dalla pandemia, ma vogliamo ripartire con e per gli studenti. Il concerto è frutto di un impegno didattico iniziato prima del lockdown, proseguito online e rifinito nelle ultime due settimane in presenza: un lavoro condotto anche da remoto ma che riafferma l’insostituibile necessità di una formazione artistica in presenza”. Il concerto è ad ingresso gratuito su prenotazione. L’ingresso è consentito dalle ore 17.30 alle 18.00 e limitato a 30 posti a sedere. È prevista la rilevazione della temperatura corporea e la compilazione della autodichiarazione per gli spettatori che dovranno essere muniti di mascherina. In caso di maltempo il concerto si terrà in Sala “Marcella Pobbe”. Prenotazioni via email scrivendo a produzione@consvi.it entro le ore 12.00 del giorno del concerto.

Programma del concerto ed esecutori:

Ludiwig van Beethoven (1770-1827)

Settimino in Mi bemolle maggiore op. 20 per violino, viola, violoncello, contrabbasso, clarinetto, corno e fagotto

1) Agagio. Allegro con brio

2) Adagio cantabile

3) Tempo di minuetto

4) Tema con variazioni: Andante

5) Scherzo: Allegro molto e vivace

6) Andante con moto alla marcia. Presto

Esecutori:

Vio Teresa, violino

Ponzanelli Valentina, viola

Pigato Filippo, violoncello

Squarzon Elena, contrabbasso

Tonello Tommaso, clarinetto

Erle Maria Chiara Erica, corno

Dal Toso Matteo, fagotto

Docente preparatore: Dileno Baldin

Conservatorio di Musica “Arrigo Pedrollo”

Contra’ San Domenico, 33

Vicenza

0444 507551

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Ogni giorno tutti i mercati in città e in provincia di Vicenza

    • Gratis
    • dal 20 settembre 2019 al 20 settembre 2021
    • piazze
  • A Tavola con il Ranpussolo di Villaga: rassegna enogastronomica

    • dal 28 febbraio 2021 al 8 febbraio 2020
  • Bio mercato contadino dei Custodi della Terra

    • Gratis
    • dal 19 febbraio al 24 luglio 2021
    • Ca' Dell'Agata - Grumolo Pedemonte
  • Marinali e Bassano, con uno sguardo di Fabio Zonta

    • dal 1 febbraio al 2 maggio 2021
    • Location Varie
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    VicenzaToday è in caricamento