menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annullato il mercato dell'Antiquariato

Il sindaco ha firmato oggi un'ordinanza per la disciplina dei mercati settimanali valida dal 12 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021

Il mercato dell'antiquariato in programma ogni seconda domenica del mese non si terrà domenica 13 dicembre.
L'amministrazione annulla l'edizione di dicembre, in previsione di un forte afflusso di persone in centro cittadino per gli acquisti di Natale e visto il perdurare della situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19, per evitare situazioni di assembramento come richiesto dal Governo e ribadito più volte anche dal presidente della Regione Veneto.

"Si tratta di una decisione difficile, ma necessaria, visto il momento delicato che stiamo vivendo, per limitare il più possibile eventuali assembramenti  - sottolinea l'assessore alle attività produttive e al turismo Silvio Giovine -. La normativa prevede che l'amministrazione sia responsabile  del controllo di strade e piazze e pertanto, per evitare assembramenti, abbiamo ritenuto di annullare il mercato dell'antiquariato che richiama sempre un  numeroso pubblico. Ringrazio gli organizzatori per la consueta collaborazione e disponibilità. Una decisione che consentirà a bar e ristoranti di mantenere i plateatici e ai cittadini di potersi recare in centro storico per effettuare acquisti nei negozi in sicurezza.

Il sindaco Francesco Rucco ha firmato oggi un'ordinanza per la disciplina dei mercati settimanali valida dal 12 dicembre 2020 fino al 15 gennaio 2021. Prevede che l’esercizio delle attività di commercio nella forma del mercato all’aperto su aree pubbliche avvenga nell’osservanza delle disposizioni definite dall’Ordinanza Regionale del 10 dicembre 2020, che consente lo svolgimento solo se i sindaci adottano un piano dei mercati, al fine di contenere la diffusione dell'epidemia.

Il piano dei mercati adottato dal Comune prevede perimetrazioni e delimitazioni tali da convogliare l’accesso e l’uscita dei consumatori verso uno specifico varco che consenta un controllo sulle presenze e la prevenzione di affollamenti e assembramenti. Prevista anche sorveglianza pubblica o privata che verificherà le distanze sociali e il rispetto delle prescrizioni nonché il controllo dell’accesso all’area di vendita.


Confcommercio–Fiva Vicenza, Confesercenti, Coldiretti-Campagna Amica e l'Associazione “La Piazza del Bio” hanno dato disponibilità per garantire l'apertura dei mercati come da disposizioni.


"Grazie alla disponibilità di commercianti ed enti riusciamo a garantire l'apertura di tutti i mercati settimanali che saranno gestiti in modo sicuro nel rispetto della normativa. Ringrazio pertanto tutti coloro che si sono impegnati per offrire un servizio utile per i cittadini" - commenta l'assessore alle attività produttive Silvio Giovine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La montagna frana: addio alla guglia Corno

Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento