menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zanè, azienda offre baby bonus ai dipendenti che faranno figli

Iniziativa particolare del gruppo Brazzale e in controtendenza nel mercato del lavoro

“Fate figli e sarete premiati”. Non è tanto usuale sentirlo dire da un’azienda in un mondo del lavoro in cui, al contrario, la maternità è purtroppo spesso causa di licenziamenti o non assunzioni. Invece il gruppo vicentino Brazzale ha offerto un “baby bonus” per ogni nuovo nato agli oltre 550 dipendenti del Gruppo, in Italia e in Repubblica Ceca. In tutto 1550 euro, pari ad una intera mensilità.

L’iniziativa del gruppo di Zanè è dedicata a tutti i collaboratori, uomini e donne e prende il via dal mese di marzo di quest’anno. Le condizioni per accedere al baby bonus sono: 2 anni di lavoro nell'azienda (prima o dopo la nascita) per almeno uno dei due genitori impiegati nello stabilimento italiano di Zanè, in quello ceco di Litovel e nella 19 negozi nella Repubblica Ceca de “La Formaggeria Gran Moravia”. L’incentivo può arrivare anche con figli successivi se si ha maturato almeno un altro anno di lavoro nel Gruppo e il premio è valido anche in caso di adozioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amici 2021, ecco i nomi dei finalisti: le anticipazioni

Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento