rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Economia Montegaldella

Aperto primo tratto Valdastico Sud: sette chilometri da Vicenza a Montegaldella

Dalle ore 14.00, il traffico potrà scorrere dall' interconnessione tra la A4 e la A31 all'altezza di Vicenza Est fino al casello di Montegaldella-Longare. Il nuovo tratto è costato 135 milioni di euro

Il cantiere era stato inaugurato da bordo di una ruspa il 12 febbraio 2005 dall'allora presidente del Veneto Giancarlo Galan. Da quei primi colpi di benna, infilata nel terreno di Torri di Quartesolo (Vicenza) sono passati sette anni e mezzo non senza polemiche e litigi, compreso quello 'storico' tra lo stesso Galan e Carlo d'Inghilterra ma da domani il primo tratto della Valdastico Sud sarà percorribile.

Sotto la Valdastico Sud... Rifiuti tossici

Non ci sono foto disponibili.

Non ci sarà, ad inaugurare la nuova striscia d'asfalto di sette chilometri, il ministro dei Trasporti, nel 2005 era presente Pietro Lunardi, ma il vice ministro Mario Ciaccia accompagnato dal presidente del Veneto Luca Zaia e da quello di Autostrada Brescia-Padova Attilio Schneck. Dopo la 'vernice' per autorità e stampa in programma alle 11, dalle ore 14.00, il traffico potrà scorrere dall' interconnessione tra la A4 e la A31 all'altezza di Vicenza Est fino al casello di Montegaldella-Longare. Il nuovo tratto è costato 135 milioni di euro, il 5% in più di quanto previsto ad inizio lavori, e si apre con circa quattro mesi di ritardo a causa soprattutto dell'alluvione del novembre di due anni fa e delle questioni legali.

Tra le opere architettoniche più significative dell'opera il viadotto di 630 metri da 13 campate a Torri, il ponte sul Bacchiglione lungo 270 metri e sorretto da due pennoni alti 40 metri e le nuove tipologie di corsie di emergenza. Carreggiate che in futuro potrebbero essere trasformate nella terza corsia La previsione di apertura al traffico dell'intero itinerario attraverso le Province di Vicenza, Padova e Rovigo, dal capoluogo berico a badia Polesine, per 54 chilometri è confermata per il 2014. Le uscite successive a quella che si che verrà inaugurata domani saranno Albettone - Barbarano Vicentino, Agugliaro, Noventa vicentina, Santa Margherita d'Adige, Piacenza D'Adige, Badia Polesine con la barriera che si collega alla statale 434 Transpolesana. Si tratta di caselli tra i primi in Italia a essere 'omologati Ue, pronti a recepire il sistema di pedaggio che dovra' essere unico in Europa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto primo tratto Valdastico Sud: sette chilometri da Vicenza a Montegaldella

VicenzaToday è in caricamento