Valdagno, sciopero del mondo della moda: non succedeva da oltre 20 anni

Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil di Vicenza invitano le lavoratrici e i lavoratori a difendere il proprio contratto partecipando al presidio di fronte alla Marzotto di Valdagno dalle ore 9 alle 11 di 8 di venerdì

La sede della Marzotto di Valdagno

La trattativa sul rinnovo del contratto nazionale di lavoro, dopo 6 mesi di difficile trattativa, si è interrotta. Per i sindacati la causa deve ritrovarsi in: "una posizione intransigente, indisponibile e incomprensibile dell'Associazione imprenditoriale di Confindustria (Sistema Moda Italia)".

Confindustria Smi chiede una riduzione dei diritti sulla malattia, ferie, straordinario obbligatorio, controllo unilaterale sui tempi di lavoro, maggior flessibilità. Chiede di introdurre la verifica di inflazione ex post: questo porterebbe ad avere un contratto nazionale con nessuna certezza di aumenti retributivi e vuole espressamente ridurre il potere della contrattazione aziendale, inserendo in maniera più elastica la disciplina in materia di organizzazione del lavoro.

Per, Femca Cisl, Filctem Cgil e Uiltec Uil le lavoratrici e i lavoratori hanno diritto ad avere un contratto, un salario o stipendio dignitoso che li tuteli sia nella parte dei diritti che nella parte economica. Il Contatto Nazionale deve continuare ad essere uno strumento utile alle lavoratrici e ai lavoratori e alle imprese per disegnare congiuntamente modelli organizzativi efficaci in un settore così complesso e finalizzato a favorire una nuova fase di rilancio e innovazione del nostro sistema manifatturiero industriale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal 1 giugno l'obbligo di mascherina all'aperto non c'è più

  • Riapertura di asilo, materne, centri estivi e le novità per la scuola a settembre

  • Bonus casa 110%: tutte le informazioni per ristrutturare a costo zero

  • Operaio schiacciato da lastra metallica, inutile la corsa al pronto soccorso: muore 22enne

  • Coronavirus, stop mascherine all'aperto: nuova ordinanza di Zaia

  • Concia e acido solfidrico nell'aria: «rischio salute» per l'Agno-Chiampo

Torna su
VicenzaToday è in caricamento