Economia Laghetto / Strada Sant'Antonino

Dal Molin, incentivi per i trasferimenti da Camp Derby

Sono 37 i lavoratori a cui sarebbe stato proposto il trasferimento a Vicenza. Polemica la Cisl, unico sindacato ammesso nelle basi Usa con la Uil: "I numeri cambiano ogni giorno"

Quanti saranno, alla fine, i vicentini che troveranno un posto di lavoro nella nuova base Usa di Vicenza? Non si sa. A dirlo è il sindacato Cisl della base pisana di Camp Darby, in via di smaltellamento: sono 37 i lavoratori cui  sarebbe stato proposto il trasferimento a Vicenza, in alternativa all'incentivo di 18mila euro per un licenziamento immediato. Ma "i numeri cambiano ogni giorno", ha spiegato il segratrio sindacale Vittorio Salsedo.

"Venerdì scorso - spiega all'Ansa Vittorio Salsedo, segretario provinciale della Fisascat Cisl - siamo stati ricevuti dal nuovo responsabile della base Kilgore, che ci ha consegnato una lettera del colonnello David Buckingham, comandante dell'Us Army Garrison di Vicenza, nella quale l'ufficiale auspica che da oggi a settembre possano liberarsi alcuni posti e offre un indennizzo di 18 mila euro a chi chiederà il prepensionamento e a quanti firmeranno le dimissioni volontarie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Molin, incentivi per i trasferimenti da Camp Derby
VicenzaToday è in caricamento