rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Economia Chiampo

Emergenza idrica, Acque del Chiampo acquista un’autocisterna da 12.000 litri per rifornire i serbatoi dell’acquedotto

Il gestore rivolge a tutti gli utenti l’invito ad evitare sprechi, rispettando le ordinanze dei sindaci

Acque del Chiampo ha acquistato un’autocisterna da 12.000 litri di capacità per garantire la regolarità del servizio di distribuzione dell’acquedotto anche nelle zone più colpite dall’emergenza idrica che sta mettendo a dura prova il territorio. Si tratta di un’autobotte del 2016 con 30.000 chilometri già percorsi, per una spesa di circa 70mila euro. Il nuovo mezzo va ad aggiungersi all’altra autobotte di proprietà del gestore idrico e alle tre a noleggio utilizzate in questo periodo di criticità. Un’altra autocisterna da 5.000 litri  è stata messa a disposizione dalla Protezione Civile di Montecchio Maggiore.

“Siamo quotidianamente impegnati per garantire a tutte le utenze la regolare distribuzione dell’acqua dell’acquedotto - spiegano il vice presidente, Guglielmo Dal Ceredo, e il direttore generale, Andrea Chiorboli - con particolare attenzione per le zone collinari e l’Alta Valle del Chiampo. Una seconda autocisterna di proprietà ci garantisce maggiore tranquillità, considerando l’aumento delle richieste per questi particolari mezzi che rischiano di non trovarsi più a noleggio”. 

L’investimento arriva a pochi giorni dall’assegnazione dei contributi regionali: ad Acque del Chiampo arriveranno quasi 600 mila euro per gli interventi per la messa in sicurezza e il ripristino delle sorgenti nelle frazioni di Crespadoro (200mila euro), per gli interventi strutturali di adeguamento della rete dell’acquedotto (123mila euro) e per le spese dei trasporti di acqua con le autobotti: “Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia dell'erogazione dei contributi da parte della Regione attraverso il commissario Luca Zaia e il soggetto attuatore, Nicola Dell'Acqua, che ringraziamo per l'attenzione dimostrata verso l'emergenza che colpisce il nostro territorio” commenta il presidente di Acque del Chiampo, Renzo Marcigaglia.

Dal 10 marzo scorso a ieri sono stati effettuati 737 rifornimenti con le autobotti, che hanno una capacità media di 10.000 litri, per garantire un livello sufficiente di acqua nei serbatoi dell’acquedotto più interessati dalle conseguenze della siccità che mette in crisi in particolare le sorgenti dell’Alta Valle ed in generale tutta la rete. Nel mese di marzo sono stati effettuati 19 rifornimenti, 97 ad aprile, 81 a maggio, 93 a giugno, 307 a luglio e 140 ad agosto fino a martedì 9. I serbatoi maggiormente riforniti dalle autobotti tra luglio e agosto sono tutti in Alta Valle: Nogarole (231 rifornimenti), Ortomani (51) e Altissimo (47). In Alta Valle i sindaci hanno emanato ordinanze che limitano 24 ore su 24 l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto agli usi essenziali per contenere i consumi. Anche altri sindaci di Comuni soci stanno adottando ordinanze analoghe.

RISPARMIARE L'ACQUA: I CONSIGLI DEL GESTORE

Acque del Chiampo rivolge a tutti gli utenti l’invito ad evitare sprechi, rispettando le ordinanze dei sindaci per limitare l’utilizzo dell’acqua agli usi essenziali, e suggerendo una serie di consigli pratici per il risparmio idrico:

1 – Non lasciare il rubinetto aperto quando ti lavi i denti, le mani, ti fai la barba

2 – Scegli di fare la doccia invece del bagno nella vasca

3 – Usa la lavastoviglie e la lavatrice a pieno carico

4 – Innaffia le piante con l’acqua già usata per lavare frutta e verdura

5 – Chiudi il rubinetto centrale quando ti assenti da casa per tanto tempo

6 – Controlla periodicamente rubinetti e sanitari e ripara subito le perdite

7 – Applica il frangigetto al rubinetto per regolare e limitare il flusso

8 – Inserisci nella cassetta del wc un regolatore per diminuire lo scarico

Gli 8 consigli fanno parte della campagna "L'acqua è preziosa, non sprecarla" di Viveracqua, il consorzio che riunisce i gestori idrici del Veneto a capitale pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica, Acque del Chiampo acquista un’autocisterna da 12.000 litri per rifornire i serbatoi dell’acquedotto

VicenzaToday è in caricamento