Emergenza Covid-19, sciopero a La triveneta cavi: le risposte dell'azienda ai lavoratori

"Alla notizia della positività di un lavoratore, sono state prese tutte le misure previste ed è stata anche rafforzata la disposizione di distanziamento sociale"

In riferimento allo sciopero dei lavoratori avuto luogo tra lunedì e martedì a La Triveneta Cavi di Brendola, l'azienda ha voluto fare delle precisazioni: "Fin dalla fine dello scorso febbraio, abbiamo provveduto a prendere tutti i provvedimenti prescritti dalle autorità per affrontare l’emergenza covid-19, aggiornando i propri dispositivi e le proprie procedure pedissequamente al variare delle norme e dei protocolli".

A questo proposito,"anche quanto prescritto dal Protocollo anti-contagio firmato sabato 14 marzo tra le parti sociali, quindi anche dalla parte sindacale, ha visto un’immediata attuazione negli stabilimenti di La Triveneta Cavi", sottolineano nella nota.

"L’estrema correttezza da parte dell’azienda - spiegano - è stata inoltre di fatto certificata proprio dallo SPISAL che, martedì 17 marzo alle 9 del mattino, ha effettuato un controllo per verificare il rispetto delle norme negli stabilimenti de La Triveneta Cavi. Nessuna contestazione è stata effettuata a riprova del fatto che tutte le prescrizioni di sicurezza sono state adottate".

"Il controllo da parte dello SPISAL - continuano - va quindi anche a rispondere all’accusa rivolta all’azienda il giorno prima dalle rappresentanze sindacali di “mancanza di condizioni minime previste dai protocolli per far lavorare in sicurezza i lavoratori e le lavoratrici”. Se così fosse stato, la mattina dopo lo SPISAL avrebbe rilevato delle anomalie, cosa che non è avvenuta".

"Alla notizia della positività di un lavoratore - precisano - nonostante questa non ci sia stata segnalata dall’autorità sanitaria, sono state prese tutte le misure previste: sanificazione dei locali di lavoro della persona interessata, nonché di tutti gli spazi comuni: mensa, spogliatoi, bagni. Dal punto di vista organizzativo, è stata anche rafforzata la disposizione di distanziamento sociale".

"La Triveneta Cavi - concludono - tenendo fede alla sua tradizione che contempla i migliori standard di sicurezza per le persone che lavorano e frequentano gli stabilimenti, ha peraltro previsto, in ossequio alle norme, di minimizzare la presenza dei lavoratori in azienda allo stretto necessario".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fuga dopo la rapina, l'auto si schianta: muore una donna

  • Uomini e donne, un vicentino alla corte di Gemma: tra baci "umidi" e "massaggi"

  • Schianto nella notte, l'auto si cappotta più volte: muore un 21enne

  • Alto Vicentino nella morsa del maltempo: grandine e raffiche di vento

  • Uomini e donne, vicentino protagonista del Trono over trova l’anima gemella

  • Dramma della disperazione per una mamma: il figlio 15enne la salva da un gesto estremo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento