rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Economia Bolzano Vicentino

De Boni di Bolzano Vicentino: autisti in sciopero della fame

Dopo quattro giorni di presidio davanti all'azienda per avere i pagamenti arretrati, i lavoratori della ditta di trasporti hanno iniziato lo sciopero della fame. Chiesto incontro in prefettura

Il comunicato della Filt Cgil:

I lavoratori della De Boni Autotrasporti di Bolzano Vicentino non vogliono mollare. Da quattro giorni e tre notti presidiano la sede dell'azienda e vogliono gli stipendi che non percepiscono dal mese di dicembre. Lavoratori sfruttati e non pagati da imprenditori senza scrupoli che li utilizzano, non li pagano, li fanno viaggiare su mezzi scassati, mettendo a rischio la loro incolumità e quella degli altri. I LAVORATORI BLOCCANO L'AZIENDA

Questi imprenditori in questo modo si pongono sul mercato sottocosto mettendo in difficoltà gli autotrasportatori che applicano il contratto e le leggi.
Al silenzio dell'amministratore delegato della De Boni Autotrasporti, i lavoratori hanno da oggi dichiarato lo sciopero della fame e la scrivente organizzazione sindacale data la gravità della situazione che potrebbe degenerare ha chiesto un urgente incontro in Prefettura al fine di poter trovare delle soluzioni condivisibili dalle parti.

In attesa che il Prefetto ci possa convocare anche nella giornata di oggi esprimiamo piena solidarietà a questi lavoratori che con il loro coraggio e la loro lotta stanno facendo in questo momento di crisi economica emergere il marciume che da anni inquina questo settore. INTERROGAZIONE DI PRC

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Boni di Bolzano Vicentino: autisti in sciopero della fame

VicenzaToday è in caricamento