rotate-mobile
Economia Recoaro Terme

Piano Nazionale Borghi, le Terme di Recoaro selezionate per l'accesso ai 20 milioni di euro

Il progetto prevede la rigenerazione del territorio con interventi sul compendio termale delle fonti centrali, proprietà della Regione Veneto

La Regione Veneto comunica che il borgo storico delle Terme di Recoaro è stato selezionato come progetto pilota per l’accesso ai 20 milioni di euro messi a disposizione dal Piano Nazionale Borghi previsto dal Pnrr. La notizia ufficiale è arrivata stamattina dall’assessore regionale alla cultura Cristiano Corazzari, a pochi giorni dall’appello lanciato dalla sala consiglio della provincia di Vicenza da istituzioni, associazioni di categoria e operatori del turismo.

L’intero territorio vicentino ha infatti dato il proprio sostegno al progetto di Recoaro Terme che prevede la rigenerazione del territorio con interventi sul compendio termale delle fonti centrali, proprietà della Regione Veneto, recupero e ammodernamento di spazi destinati alla ricettività, potenziamento dell’offerta culturale. L’obiettivo è di valorizzare l’offerta di Recoaro, con infrastrutture e servizi, e renderla attrattiva creando nuovi posti di lavoro e nuove occasioni per la residenzialità. Ora spetta al Ministero della Cultura dare il via libera all’arrivo dei fondi, previa verifica della proposta progettuale.

“Complimenti a Recoaro e al sindaco Armando Cunegato che ha strenuamente creduto in questa candidatura -commenta il presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco- e grazie alla Regione Veneto che ha riconosciuto le potenzialità non solo del progetto, ma di un territorio che ha un immenso patrimonio da offrire ai turisti e ai residenti, sia in termini ambientali che storici, puntando su wellness, sport, natura. Le risorse messe a disposizione dal bando borghi sono linfa vitale per recuperare l’attrattività di un’area che in passato era un traino per il turismo regionale e che potrebbe tornare ad esserlo. Con benefici in termini di lavoro e occupazione per l’alto vicentino e tutta la provincia. Come Provincia di Vicenza -sottolinea Rucco- abbiamo da subito sostenuto Recoaro Terme, con la Camera di Commercio in rappresentanza delle imprese, con i Comuni vicentini, con gli operatori del turismo. E’ stato un lavoro importante arrivare fin qui, ma è ancora più importante l’impegno che ci aspetta da adesso in avanti, per il quale confermiamo a Recoaro e al sindaco Cunegato il nostro pieno appoggio e la nostra disponibilità a collaborare perché le risorse in arrivo siano occasione di rinascita per quella che è e sarà sempre la perla delle Piccole Dolomiti.”

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Nazionale Borghi, le Terme di Recoaro selezionate per l'accesso ai 20 milioni di euro

VicenzaToday è in caricamento