rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Dalla Provincia 16 milioni di euro per strade e scuole

Si chiama "Avanzo di amministrazione" ed è il gruzzoletto attraverso il quale l'amministrazione annuncia l'apertura di molti cantieri in terra berica. Fondo di 6 milioni di euro per progetti dei Comuni

Si chiamano variazioni di bilancio e si traducono in un gruzzoletto che la Provincia di Vicenza inserisce nel bilancio del 2021 quale avanzo di amministrazione del consuntivo 2020. Ne ha parlato giovedì il Consiglio provinciale, riunito nella sede di palazzo Nievo, sotto la guida del presidente Francesco Rucco. Si parla di circa 21 milioni di euro in totale. Tolte alcune voci vincolate, legate ad accantonamenti prudenziali per far fronte ad emergenze, i rimanenti 16 milioni di euro vengono investiti per lo più in strade e scuole di competenza dell’ente. «Il bilancio della Provincia sta superando la pandemia senza grossi scossoni -ha esordito il consigliere provinciale con delega al bilancio Carlo Dalla Pozza- nella prima metà del 2021 le entrate legate all’imposta di trascrizione degli autoveicoli, che sono la nostra voce di entrata principale, ha avuto un andamento in linea con le annualità pre-covid. Un buon segno non solo per noi, che possiamo incrementare l’entrata di quasi 2 milioni di euro, ma anche per l’economia, perché è un indicatore di ripresa».

«Questo avanzo di amministrazione ci permette di dare risposte  al territorio e di anticipare alcuni investimenti -ha commentato il presidente Rucco- progettare e aprire cantieri vuol dire non solo mettere in sicurezza strade e scuole, ma anche dar lavoro a tante aziende, a lavoratori locali, con tutto ciò che questo vuol dire anche per l’indotto. Dopo un periodo difficile a cui la pandemia ci ha costretti, questi soldi sono ossigeno per la nostra economia. E per essere ancora più incisivi sul territorio, abbiamo deciso di costituire anche un fondo di 6 milioni di euro da mettere a disposizione dei Comuni sotto forma di contributi per mettere in sicurezza strade e realizzare ciclovie».

Strade

Supera i 5 milioni lo stanziamento per le strade.  Lungo la strada provinciale Montorsina, che collega Montecchio Maggiore a Montorso, vengono destinati 230.000 euro per la ricostruzione del ponticello sulla Roggia Arzignano in Comune di Montorso. Il lavoro si aggiunge a quello già in esecuzione lungo la medesima strada e che prevede la demolizione e la costruzione di un nuovo ponte sul fiume Guà per un importo di 1,6 milioni di euro.

Lo stanziamento più corposo riguarda la viabilità complementare alla Superstrada Pedemontana Veneta in Comune di Brogliano e Trissino, conosciuta come variante in sinistra Agno, a cui vengono destinati 3,3 milioni di euro, in aggiunta ai già stanziati 7,2 milioni di euro. Sempre collegata alla Superstrada Pedemontana Veneta è la variante in destra Agno, che aggiunge 802.500 euro ai già previsti 6,2 milioni di euro, per un totale quindi di 7 milioni di euro. Sul Costo si aggiungono 300.000 euro per un totale di 2,2 milioni di euro finalizzati ad allargare tratti vari tra treschè Conca e Canove in comune di Roana. A Longare viene integrato con 400.000 euro il fondo per la ricostruzione del ponte della Secula che ammonta così a 2,9 milioni di euro.

Come sottolineato dal Presidente Rucco, il Consiglio provinciale ha inoltre costituito un fondo di 6 milioni di euro da assegnare ai Comuni vicentini per interventi relativi alla sicurezza lungo le strade provinciali o per realizzare ciclovie. La lista degli interventi da finanziare verrà stilata dai consiglieri su progetti presentati dai Comuni.

Scuole

Quanto alle scuole, ci sono circa 11 milioni di euro provenienti dallo Stato quali misure urgenti per il rilancio dell’economia e in particolare per incrementare l’efficienza energetica delle scuole. L’importo è destinato per 2 milioni di euro alla realizzazione di un blocco di 5 aule al liceo Quadri di Vicenza e per i rimanenti 9 milioni di euro al miglioramento sismico di 6 istituti scolastici superiori (officine dell’Itis Fermi di Bassano, Ipsia Garbin di Schio, Ita De Fabris di Nove, palazzetto dello sport di Valdagno, laboratori dell’Itis Marzotto di Valdagno, palestre dei licei Lioy e Pigafetta).

Altri 4 interventi vengono finanziati con l’avanzo di amministrazione: la ristrutturazione dell’aula magna dell’Itg Canova (130.000 euro); il recupero di due palazzine per trasferire le segreterie dell’Iis Lonigo in via Scortegagna; la sistemazione dell’area esterna della palestra del Campus di Schio (380.000 euro) e il rifacimento della copertura della zona laboratorio dell’istituto Rossi di Vicenza (500.000 euro).

Sempre in tema scuole, la Provincia finanzia per 700.000 euro interventi di cablaggio delle reti interne degli istituti scolastici e per 576.000 euro un fondo per garantire maggiori spazi attraverso affitti e adeguamento aule. Stanzia inoltre 150.000 euro per fondi da destinare alle scuole per progetti specifici e 200.000 euro per piccole ristrutturazioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Provincia 16 milioni di euro per strade e scuole

VicenzaToday è in caricamento