La prima udienza del maxi processo Popolare di Vicenza: la diretta

Sono circa 500 le parti civili accolte, tra cui il Comune di Vicenza. L'ipotesi di reato per Gianni Zonin e c., formulata dai pubblici ministeri Gianni Pipeschi e Luigi Salvadori, è di aggiotaggio, ostacolo alle autorità di vigilanza e falso in prospetto informativo

Immagine di archivio

Al via il maxi processo contro i vertici della Banca Popolare di Vicenza, accusati di  di aggiotaggio, ostacolo alle autorità di vigilanza e falso in prospetto informativo. Circa 500 le parti civili ammesse, tra cui il Comune. 

La diretta dalle 9

Foto e video sulla nostra pagina Facebook

Mentre è inziato il deposito degli atti, davanti al tribunale, sin dalle prime del mattino, si sono radunate circa 200 persone.

Com'è noto, le posizioni degli azionisti truffati sono diverse: alcuni riparmiatori mirano ad ottenere un risarcimento veloce, mentre un'altra parte preferisce contrattare di più con il governo per avere più sicurezze e più denaro. 

L'avvocato del principale imputato, Gianni Zonin, Enrico Ambrosetti, ha dichiarato a margine che è certo che il suo assitito verrà dichiarato estraneo ai fatti. Si attende, inoltre, di sapere dove si terranno le prossime udienze, probabilmente a Padova. 

Le testimonianze fuori dal tribunale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Foliage: ecco i luoghi più belli dove ammirarlo nel vicentino

Torna su
VicenzaToday è in caricamento