rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Economia

Popolare di Vicenza, rinviata l'azione contro gli ex vertici, il M5S: "Non ci sono scuse"

Dopo il rinvio dell'azione di responsabilità annunciato dalla dirigenza dell'istituto bancario vicentino, insorge il Movimento 5 stelle, Berti: "Azionisti e risparmiatori si sentono sempre più Abbandonati e prei in giro"

Il rinvio dell’azione di responsabilità contro gli ex vertici della Banca Popolare di Vicenza è slittato ancora. 

Immediate le reazioni politiche dopo che la  decisione della nuova dirigenza dell'istituto di credito vicentino è stata rea nota. 

“A causa del presidente della BpVI Dolcetta e dell’ad Iorio – accusa in un comunicato Jacopo Berti, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale - ancora una volta è stato rimandato il voto sull’azione di responsabilità nei confronti degli ex vertici della popolare di Vicenza. Questo è grave, è un pessimo segnale. Non ci sono scuse, dato che questa era stata fatta passare come una priorità, da parte dei vertici, per incassare la fiducia dei soci”.

“Azionisti e risparmiatori si sentono sempre più abbandonati e presi in giro – continua l’esponente del Movimento - ieri hanno perfino chiesto aiuto al presidente Mattarella, ma gli unici politici che ad oggi hanno offerto loro un impegno reale siamo noi del M5S”. “Continuiamo a chiedere che si proceda al più presto con l’azione di responsabilità verso chi ha affossato la banca distruggendo intere famiglie, bruciando i loro risparmi. E’ ora che chi ha sbagliato paghi! – tuona Berti – vogliamo ricordare ancora una volta che valori come la serietà e la credibilità vanno di pari passo con la giustizia e che solo punendo severamente chi ha causato tutto questo si potrà risollevare un territorio colpito da questa catastrofe. Questo è il segnale di speranza che potrà dare il via al cambiamento, invece loro continuano a salvarsi e a difendersi a vicenda in nome della continuità e del mantenimento dello status quo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popolare di Vicenza, rinviata l'azione contro gli ex vertici, il M5S: "Non ci sono scuse"

VicenzaToday è in caricamento