rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Economia

Popolare di Vicenza, cause civili per 150 milioni

Lo studio di Padova Sat è stato incaricato di intraprendere le vie legali per richiedere al tribunale delle imprese l'annullamento dei contratti. Tra i suoi clienti ci sono azionisti che avevano investito nella bance vicentina oltre 40 milioni

Dopo la visita dei finanzieri di martedì mattina, si apre una nuova partita per la Banca Popolare. Compreso che i tempi dell'inchiesta giudiziaria si allungano, e i risarcimenti difficilmente arriveranno, un gruppo di azionisti ha incaricato lo studio legale Sat di Padova di intraprendere una causa civile. La richiesta di risarcimento avanzata nei confronti dell'istituto di credito è di 150 milioni. 

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, l'iniziativa è stata presa da 10 grandi  azionisti, che avevano investito tramite finanziamento della banca somme superiori ai 40 milioni, o avevano comprato direttamente le azioni facendo affidamento al valore dichiarato dalla stessa popolare di 62,5 euro per titolo.  Tra loro non solo, operatori di mercato, ma anche imprenditori che avevano puntato per a crescita delle loro aziende sulla Popolare. 

Lo studio legale ha immediatamente chiesto l'annullamento dei contratti alla Popolare, oltre al risarcimento dei danni subiti. I processi si apriranno il prossimo luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Popolare di Vicenza, cause civili per 150 milioni

VicenzaToday è in caricamento