Economia

Pfas: 85mila abitanti della zona rossa chiamati per gli esami

L'annuncio è stato dato sabato a Vicenza da Francesca Russo - Direzione Prevenzione di Regione del Veneto - durante la rassegna Medit-Pharmait in Fiera a Vicenza

Circa 85mila abitanti della cosidetta "zona rossa", quella interessata dall'inquinamento da Pfas, saranno chiamati a effettuare esami di controllo. L'annuncio è stato dato sabato in Fiera a Vicenza da Francesca Russo, della Direzione Prevenzione di Regione del Veneto durante la rassegna Medit-Pharmait. 

Si tratta dell'attuazione del piano di sorveglianza approntato dalla Regione Veneto per la popolazione esposta alle sostanze dannose per l'organismo. Lo screening seguirà lo stesso modello di quello per i malati oncologici e avverrà attraverso il prelievo del sangue in ambulatori dedicati  per misurare la concentrazione di Pfas nel sangue.

"La chiamata attiva della popolazione è stata decisa dopo che abbiamo riscontrato alte concentrazioni nei 14enni per i quali stiamo studiando un programma adeguato - ha sottolineato Russo - la fascia d'età interessata alla convocazione andrà dai 14 ai 65 anni"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pfas: 85mila abitanti della zona rossa chiamati per gli esami

VicenzaToday è in caricamento