Vigili del fuoco: "Giusta previdenza e migliore distribuzione risorse economiche"

Mobilitazione nazionale indetta dalle Fns Cisl

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Giornata di mobilitazione nazionale mercoledì 22 luglio indetta dalla Fns Cisl a sostegno dei diritti dei Vigili del fuoco.

Nel mirino dei pompieri, l’iniquità della distribuzione dei 165 milioni di euro stanziati dal Governo per la valorizzazione del lavoro che i Vigili del fuoco quotidianamente svolgono in favore della collettività.

Il segretario di Vicenza della Fns Cisl, Paolo Zanarella precisa: “Dopo decenni di profonde disparità economiche con gli altri corpi dello Stato anche grazie alle rivendicazioni e scioperi della Fns Cisl, il governo ha deciso di stanziare 165 milioni per valorizzare le nostre retribuzioni, ma senza coinvolgere il sindacato con la contrattazione!! Risultato? Ecco alcuni esempi: solamente 13 euro, per il Vigile del fuoco al di sotto dei 13 anni – i più giovani - il vigile esperto 44 euro, retribuzioni lorde che saranno a regime tra tre anni. Assorbimento della maggiorazione dell'anzianità di servizio e nemmeno un centesimo per le nostre pensioni”.

Mentre per le figure apicali una media di 800/900 euro. La scelta unilaterale del Governo per la Fns Cisl non garantisce né una equa distribuzione delle risorse finanziarie tra il personale, né realizza il conseguente riconoscimento previdenziale dei Vigili del fuoco con le altre forze dell’ordine. "L’Amministrazione complice di tale distribuzione - spiega Zanarella -  continua a non voler concedere ai sindacati di categoria, lo strumento della contrattazione, per assegnare in modo equo tra il personale le risorse messe a disposizione dal Governo. Sollecitiamo quindi al Governo una migliore distribuzione delle risorse economiche stanziate e una giusta previdenza per tutti i Vigili del fuoco".

"In particolare - conclude - poiché le misure, sono state inserite all’interno del Decreto Legislativo Semplificazioni abbiamo chiesto ai rappresentanti politici del territorio un sostegno, affinché vengano proposti e approvati specifici emendamenti legislativi in grado di migliorare la norma nel modo da noi indicato: ottenere il giusto riconoscimento economico, e i sei scatti previdenziali ai fini pensionistici per tutti i Vigili del fuoco. Scatti che gli appartenenti agli altri Corpi dello Stato possiedono da tempo”. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento