Lunedì, 20 Settembre 2021
Economia Trissino

Pfas, Miteni: "Nei nostri fanghi non ci sono"

Con una nota l'azienda comunica che di avere interrotto l'invio in discarica e di bruciare i residui della lavorazione anche se non conterrebbero sostante nocive

La Miteni

"I fanghi di Miteni non contengono Pfas e peraltro non vengono nemmeno più inviati alle discariche ma bruciati. Quindi non ci può essere alcuna relazione tra la presenza di fanghi con i Pfas in discariche o altrove e Miteni ma è ancora una volta la dimostrazione che le fonti inquinanti sono molteplici".

Lo ha annunciato oggi con una nota l'azienda di Trissino,  specificando che le analisi dei fanghi realizzate da soggetti terzi e certificate sono pubblicate sul sito www.miteninforma.it.

"Miteni pur non avendo perfluoroalchilici nei fanghi a dimostrazione dell’efficienza dei propri processi di filtraggio, ne ha addirittura interrotto l’'invio in discarica anche se sono privi di Pfas. Pertanto le notizie che raccontano della presenza di Pfas nei fanghi dimostrano che vi sono processi di lavorazione che utilizzano queste sostanze e che le hanno sempre utilizzate, notizie rispetto alle quali Miteni è in modo evidente e documentato completamente estranea"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pfas, Miteni: "Nei nostri fanghi non ci sono"

VicenzaToday è in caricamento