rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia Trissino

Trissino: trovati microrganismi divora Pfas, la Miteni dice "sì"

L'azienda disponibile alla sperimentazione per la demolizione delle molecole perfuoroalchiliche

Possibile svolta nel caso Miteni dopo la scoperta di microrganismi in grado di decontaminare acque e terreni inquinati da Pfas. 

I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle si erano rivolti ad un ricercatore, il biologo Domenico Prisa, e da un primo test di laboratorio è emerso che i microrganismi utilizzati sarebbero in grado di depurare l’acqua senza danni per l’ambiente.

Il capogruppo Jacopo Berti ha spiegato che questa soluzione "riduce di cento volte gli inquinanti, si trova in natura, non ha controindicazioni e costa un decimo rispetto alle tecnologie tradizionali".

Da qui la richiesta del Movimento 5 Stelle alla Regione di farsi carico di sperimentare la tecnologia.

Sull'argomento è intervenuta la stessa Miteni offrendo collaborazione. Con una nota infatti l'azienda si dichiara "disponibile a partecipare alla sperimentazione scientifica di questa soluzione mettendo a disposizione i terreni, le acque, il proprio laboratorio di ricerca".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trissino: trovati microrganismi divora Pfas, la Miteni dice "sì"

VicenzaToday è in caricamento