rotate-mobile
Economia

Metalmeccanici, oltre 90% in sciopero a Vicenza: "Contratto e rilancio"

Mobilitazione dei metalmeccanici per il rinnovo contrattuale. Adesioni superiori al 90%, tra le altre, alla Electrolux di Susegana, al Gruppo Carraro, ZF e Carrello di Padova, alla Fincantieri Appalti Petrolchimico di Marghera, Lafert di Venezia, alla Bonferraro e Franke di Verona e alla Marelli, Laverda, Forgital e Acciaieria Valbruna di Vicenza

"Questa mattina i lavoratori metalmeccanici Veneti hanno risposto con fermezza alla posizione provocatoria di Federmeccanica e Assistal, che dopo 6 mesi di trattativa, continuano a ribadire che non vogliono riconoscere l’aumento salariale al 95% dei lavoratori della nostra categoria. C’è stata un’alta adesione allo sciopero degli straordinari e della flessibilità, indetto da Fim Fiom Uilm Nazionali, per questa mattina". Lo riferiscono  Fim-Fiom- Uilm regionali in un comunicato aggiungendo che ci sono state "adesioni superiori al 90%, tra le altre, alla Electrolux di Susegana, al Gruppo Carraro, ZF e Carrello di Padova, alla Fincantieri Appalti Petrolchimico di Marghera, Lafert di Venezia, alla Bonferraro e Franke di Verona e alla Marelli, Laverda, Forgital e Acciaieria Valbruna di Vicenza".

“Federmeccanica e Assistal preferiscono averci fuori dai cancelli delle aziende e nelle piazze, piuttosto che al tavolo di trattativa per trovare un accordo di un contratto scaduto da 6 mesi. – dichiara Massimiliano Nobis Segretario Fim Cisl Veneto In Veneto i dati dell’indice di produzione dei primi mesi del 2016 non sono positivi. Chiudere il ccnl in tempi rapidi permetterebbe di riportare l’attenzione sui tavoli aziendali. Sfidiamo le aziende a concordare negli accordi aziendali leve per rilanciare il comparto metalmeccanico veneto. Ma di questo, ai nostri imprenditori, sembra non interessare.”

“La buona adesione al sciopero odierno dello straordinario di conferma la volontà dei metalmeccanici del Veneto di respingere le proposte di Federmeccanica e di Assistal..- sottolinea Luca Trevisan Segretario Fiom Veneto- Il blocco dello straordinario e le tante iniziative di sciopero gia' programmate per la prossima settimana in tutte le provincie confermano la determinazione dei lavoratori e delle lavoratrici e l’obiettivò di conquistare in tempi rapidi un Ccnl utile a dare risposte positive sul salario e sui diritti a tutti I metalmeccanici.  Le iniziative di sciopero continuano a livello territoriale e aziendale. Il prossimo 9 giugno ci sarà una manifestazione regionale a Vicenza con la presenza, a nome di Fim-Fiom- Uilm, di Maurizio Landini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metalmeccanici, oltre 90% in sciopero a Vicenza: "Contratto e rilancio"

VicenzaToday è in caricamento