Matteo Marzotto condannato per evasione fiscale

Il tribunale di Milano ha condannato a 10 mesi di reclusione Matteo e Diamante Marzotto e il manager Massimo Caputi nel processo con al centro una presunta evasione fiscale scaturita dalla vendita di Valentino Fashion Group al fondo Permira. Pena sospesa e non menzionata

Matteo Marzotto (foto Novaratoday)

Matteo Marzotto, la sorella Diamante e il manager Massimo Caputi, socio amministratore della società International Capital Growth costituita in Lussembugo dalla famiglia Marzotto Donà delle Rose, sono stati condannati a 10 mesi di reclusione nel processo con al centro una presunta evasione fiscale scaturita dalla vendita di Valentino Fashion Group al fondo Permira. 

Il pm Gaetano Ruta aveva chiesto per tutti e tre la condanna a 1 anno e 4 mesi sostenendo, nella sua requisitoria, che è "pacifico il fenomeno dell'esterovestizione" della società coinvolta nell'operazione. Per tutti è stata disposta la sospensione condizionale della pena e la non menzione della condanna. Gli altri famigliari coinvolti avevano patteggiato nell'ottobre del 2013

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

  • Grande fratello vip, le confessioni di Paola Di Benedetto sul fidanzato Federico Rossi

  • Chiama il 118 ma all'arrivo dei sanitari è già morto: aveva 58 anni

Torna su
VicenzaToday è in caricamento