rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Economia

L'Agenzia delle entrate divide l'Italia per rischio evasione: Vicenza promossa

Secondo l'ente del fisco, l'evasione si concentra principalmente al Sud, dove la scarsa produttività si unisce ad un basso tenore di vita e le grandi aree metropolitane. Virtuoso il Veneto industriale

Vicenza ed il Veneto sono tra le aree più virtuose per quanto riguarda il fisco, grazie ad un'alta produttività unita ad un buon tenore di vita. A dirlo è uno studio dell'Agenzia delle entrate, riportato da Il Sole 24 Ore, che ha diviso le province secondo una seria e rigida analisti statistica, che ha utilizzato 245 variabili raccolte da fonti ufficiali. Lo scopo è quello di migliorare l'efficenza dell'azione sui territori. 

Secondo lo studio, le aree con maggiore propensione all'evasione si trovano al Sud, e vengono classificate come "Niente da dichiarare", "Non siamo angeli" e "Rischiose abitudini". Circoletto rosso anche sulle grandi aree urbane di Roma e MIlano, definite "Metropolis". I laboriosi veneti, invece, vengono classificati come "Industriale" e, assieme alle aree della categoria "Stanno tutti bene", vengono identificate come zone nelle quali la pericolosità fiscale è bassissima così come il rischio sociale: in ordine alfabetico spaziano da Aosta a Udine ma riguardano province del centro nord spesso lontane dai grandi centri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Agenzia delle entrate divide l'Italia per rischio evasione: Vicenza promossa

VicenzaToday è in caricamento