rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Economia

Maltempo, tre milioni di danni alle colture nel Vicentino

Il presidente di Condifesa Tvb Nadal: "La situazione è molto più grave di quello che si pensava"

Si fanno i conti con il maltempo che nei giorni scorsi si è abbattuto nel Vicentino. Da una prima stima effettuata dal Condifesa TVB, si aggirano sui 2/3 milioni di euro i danni alle colture in particolare ai vigneti, mais, kiwi e ciliegie. Grandine a macchia di leopardo, Arzignano e Montecchio colpiti da raffiche di vento, bomba d’acqua a Brendola. Colpito soprattutto l’Alto Vicentino.

Il presidente del Condifesa Tvb Valerio Nadal intervenendo sul maltempo fuori stagione ha sottolineato: “di fronte a questi eventi l’unica soluzione è assicurarsi, anche grazie al contributo pubblico Ue che riduce i costi del 70 per cento. La situazione è molto più grave di quello che si pensava, i danni sono pesanti”. Il direttore Filippo Codato che assieme ai tecnici sta monitorando la situazione ha precisato: “In questa fase è fondamentale adottare alcune contromisure. Raccomandiamo ai nostri imprenditori di eseguire trattamenti fitosanitari per limitare infezioni fungine che possono sorgere in questi casi”.

Venendo più in specifico alle colture colpite dal maltempo il mais ha una buona capacità di recupero, così come la soia. Per i kiwi sotto rete non dovrebbero esserci grossi problemi mentre ad avere la peggio è sicuramente la vite poiché si trova nella fase della fioritura con il grappolo al massimo della sua delicatezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, tre milioni di danni alle colture nel Vicentino

VicenzaToday è in caricamento