rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Economia

Latterie vicentine incontra l’Europa

Gli eurodeputati Paolo De Castro e Franco Frigo in visita al più grande polo dell’Asiago DOP d’Italia, sito a Bressanvido, sede della cooperitiva vicentina Latterie Vicentine.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VicenzaToday

Bressanvido 19/03/2014 - Oggi il presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, Paolo De Castro, e Franco Frigo, eurodeputato al Parlamento Europeo, si sono recati a Bressanvido in visita al più grande polo di Asiago DOP, inaugurato lo scorso 29 settembre da Latterie Vicentine.

Paolo De Castro è stato ed è uno dei maggiori protagonisti delle politiche nazionali ed europee per il sistema agroalimentare e i territori rurali. "Padre italiano" dell'Agenda 2000, si è distinto a Bruxelles per il suo impegno e contributo, significativi alla riforma di medio termine della politica agricola comunitaria, portata avanti dall'allora Commissario Franz Fischler. Franco Frigo, sesto presidente della Regione Veneto, è attualmente membro - tra gli altri - della Commissione per i trasporti e il turismo del Parlamento Europeo.

Una giornata densa di appuntamenti, iniziata con la visita allo stabilimento produttivo di Latterie Vicentine, durante la quale tutti i presenti hanno potuto osservare da vicino le fasi di lavorazione del latte, seguita da un tavolo di confronto tecnico con il comitato esecutivo al quale hanno partecipato anche Giuseppe (Leopoldo) Bortolan, sindaco di Bressanvido, Alessandro Mocellin, presidente della cooperativa che riunisce i 400 soci di Latterie e il nuovo direttore generale Franz J. Mitterrutzner.

"Un'occasione straordinaria - afferma De Castro - per dimostrare che l'Europa ha fatto tanto per la nostra agricoltura. Oggi siamo qui a Latterie Vicentine a degustare un prodotto straordinario come l'Asiago che è riuscito ad aumentare recentemente il suo valore di mercato anche grazie alle leggi introdotte dall'Europa, come il pacchetto latte e la programmazione della produzione. Un'eccellenza come l'Asiago DOP è quindi tutelata dalle norme europee che difendono il lavoro e la qualità italiana."

"Da un'indagine recente - interviene Franco Frigo - si evince che su 100.000 ristoranti aperti nel 2013 in tutto il mondo un terzo si rifà al food italiano e questo non può che essere un vanto per l'Italia, un elemento che ci porta a guardare fiduciosi al futuro. E poi non dimentichiamo che il prossimo anno a Milano ci sarà l'Expo: una vetrina importantissima per l'agroalimentare. Una grande opportunità per il nostro Paese."

"E' sicuramente un grande onore - conclude Franz J. Mitterrutzner - ricevere la visita di due politici così importanti e assoluti esperti del nostro settore. In questa fase di grande cambiamento connesso all'abolizione delle quote latte la nostra cooperativa sta definendo una nuova strategia che deve - tra l'altro - valutare attentamente opportunità e rischi che abbiamo davanti a noi. Spero tanto che tutti i produttori di Asiago, grandi e piccoli, capiscano la vitale importanza del rispetto della programmazione produttiva per la sopravvivenza delle loro aziende. Chi adesso fa il "furbo" mette a rischio non solo la sua azienda ma tutto il comparto."

"Paolo De Castro è una figura che è riuscita a spiegare a Bruxelles - continua Mitterrutzner - le peculiarità della nostra agricoltura, a creare i presupposti necessari per il suo sviluppo, soprattutto attraverso la valorizzazione dei nostri prodotti DOP."


400 soci, 2.650 quintali di latte lavorato al giorno, per un totale su base annua di 953.673 quintali, più grande produttore di Asiago con 338.652 forme di Fresco, 60.566 forme di Asiago Stagionato, 50.720 forme Grana Padano, per un fatturato di 69.709.179 euro. Questi i numeri di Latterie Vicentine, una storia di successo, una cooperativa che da sempre mira al miglioramento dei propri standard di qualità e all'innovazione con uno sguardo rivolto ai mercati esteri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latterie vicentine incontra l’Europa

VicenzaToday è in caricamento