Ipab Vicenza in stato di agitazione, Usb: “vengano stabilizzati i precari"

L'Unione sindacati di base ha avuto un incontro con la direzione del centro dopo l'annuncio di un concorso mirato all'assunzione di oss e infermieri

L'Ipab Vicenza

"L' Ipab in questo momento sta attraversando un periodo di forte carenza di personale, di precariato diffuso, di appalti che si stanno estendendo. Situazione che porta nei reparti a carichi di lavoro pesanti, a tensioni tra personale e amministrazione". È quanto denuncia l'Usb in merito alla struttura Ipab di Vicenza.

"Ora la direzione Ipab - spiega il sindacato - ha indetto due concorsi rispettivamente per oss e per infermieri a tempo indeterminato. È  sicuramente un fatto importante e alla luce della situazione sopra descritta abbiamo voluto andare a vedere". 

"L'incontro con la direzione è stato vivace - continuano i referenti Usb - da tempo avevamo dichiarato lo stato di agitazione chiedendo la stabilizzazione del personale precario, nuove assunzioni per sopperire alle carenze, internalizzazione dei servizi infermieristici in appalto. A fronte di una situazione, che la stessa direzione ammette non sostenibile, hanno precisato che le assunzioni di infermieri servono proprio per internalizzare il servizio e chiudere il rapporto con la cooperativa, mentre per gli oss servono proprio per superare le carenze e per aprire nuovi servizi"

Per quanto riguarda la stabilizzazione dei precari "che ricordiamo lavorano in questa condizione anche da 4 anni con continui rinnovi - precisa Usb - la direzione ha specificato con fermezza  che i concorsi servono anche alla stabilizzazione del personale precario". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su questo punto sono emerse posizioni diverse. Usb ha chiesto di utilizzare la legge che consente di stabilizzare il personale con più di 36 mesi di anzianità e che questi che sono stati costanti e professionali se lo meritano. In atto di giustizia mentre "la direzione - precisa Usb - ha risposto che non ha inteso utilizzare la legge primo perché è una facoltà  e non in obbligo e perche in questo modo si rischia, visto che si deve pure fare una graduatoria di stabilizzare alcuni ma non tutti.  Su questo è rimasto il dissenso e sarà nostra cura fare in modo che chi rientra nella legge venga stabilizzato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La proposta di Sergio Berlato: «Chi interrompe caccia e pesca andrebbe trattato da terrorista»

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento