rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Economia

Imprese: accordo Banca Popolare ed Apindustria Vicenza per 10 milioni

Grazie all'intesa le aziende associate potranno trovare un'assistenza finanziaria avanzata e un valido e concreto sostegno nell'attività di internazionalizzazione

Accordo da 10 milioni tra il vice direttore generale di Banca Popolare di Vicenza Emanuele Giustini e il presidente di Apindustria Vicenza Flavio Lorenzin. L’obiettivo generaleè  di offrire un supporto al tessuto produttivo della provincia di Vicenza. Grazie all’intesa le aziende associate potranno trovare un’assistenza finanziaria avanzata e un valido e concreto sostegno nell’attività di internazionalizzazione.

Banca Popolare di Vicenza agevolerà le attività di esportazione delle aziende aderenti ad Apindustria Vicenza mettendo a disposizione un plafond di 10 milioni di euro presso un importante numero di Istituti in Cina, India, Brasile, Russia e Turchia, grazie anche ai 53 accordi in essere con banche estere di 32 Paesi. L’intervento della Banca prevede la possibilità per gli associati ad Apindustria Vicenza, nelle trattative con i Clienti esteri, di offrire loro l’opportunità di finanziare l’acquisto. Il cliente estero, infatti, recandosi presso una delle banche del suo Paese identificate da Banca Popolare di Vicenza, potrà chiedere di accedere al plafond in essere e poter pagare a vista il debito, nei confronti dell’Esportatore italiano, ricevendo dilazioni importanti dalla Banca estera. In questo modo le operazioni di esportazione, dal punto di vista commerciale e finanziario, vengono notevolmente facilitate con un rilevante beneficio per le aziende locali in termini di liquidità.

Il plafond viene messo a disposizione presso alcune delle principali banche estere di Cina, India, Brasile, Russia e Turchia e, successivamente, potrà essere esteso anche ad altri Paesi, in base alle esigenze delle imprese associate. Grazie all’accordo, la Banca mette a disposizione delle imprese associate ad Apindustria Vicenza anche finanziamenti a condizioni specificatamente studiate, per consentire alle imprese di anticipare i crediti vantati nei confronti della Pubblica Amministrazione. Sono previste, inoltre, soluzioni per finanziare la copertura delle spese per la formazione del personale, per gli interventi di adeguamento degli stabilimenti alle norme antisismiche e per il ripristino dell’attività a seguito di danni causati da eventi atmosferici.

“L’accordo – come evidenzia Flavio Lorenzin, Presidente di Apindustria Confimi Vicenza – si inserisce nella consolidata e crescente azione di supporto dell’Associazione ai processi di internazionalizzazione delle PMI. Le imprese, infatti, sempre più si rivolgono all’estero, per scelta o per necessità, visto come unico ambito ove potersi sviluppare data le note condizioni del mercato interno e le non brillanti congiunture di alcuni tradizionali mercati di sbocco. Ma andare all’estero, in paesi lontani geograficamente e non solo, comporta sfide nuove da affrontare con preparazione e strumenti adatti; in questo contesto, la possibilità di offrire ai propri clienti il finanziamento dell’acquisto e ricevere al tempo stesso il pagamento a vista della fornitura costituisce un fattore competitivo importante anche nei confronti dei competitors internazionali”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese: accordo Banca Popolare ed Apindustria Vicenza per 10 milioni

VicenzaToday è in caricamento