rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Economia

I commercialisti a raccolta a Vicenza: per il 2014 rafforzare i capisaldi del fare professione

Il 27 novembre alle ore 15.00 presso l’Ente Fiera di Vicenza, padiglione L, in Via del Lavoro 69 Assemblea generale degli iscritti all’Ordine dei Commercialisti di Vicenza, per l’approvazione del bilancio preventivo 2014: tutti i temi

La Riforma delle professioni con la completa attuazione dell’agosto 2013 ha introdotto maggiori tutele per la clientela degli studi professionali, anche per i commercialisti in particolare: l’obbligo a carico del professionista di pattuire preventivamente con il cliente il compenso delle prestazioni professionali, l’obbligo di sottoscrivere un’idonea assicurazione sulla responsabilità professionale a tutela del cliente, l’introduzione del Consiglio di disciplina territoriale: un organo che garantisce una maggiore trasparenza non solo nei rapporti tra gli iscritti e il proprio Ordine, ma anche con i clienti.

Il Consiglio di disciplina territoriale - Osserva Marco Poggi, presidente dell’Odcec di Vicenza - svolge attività disciplinare e di vigilanza sull’operato dei nostri iscritti in completa autonomia rispetto all’Ordine professionale, infatti i suoi componenti sono nominati dal Presidente del Tribunale e si sono insediati a Vicenza per la prima volta il 7 ottobre scorso. L’obbligatorietà dell’assicurazione sulla responsabilità professionale e della pattuizione del compenso rappresentano certamente una ulteriore forma di garanzia - rileva Poggi - a vantaggio del cliente che acquista consulenza e servizi da un iscritto del nostro Ordine Professionale".

Una relazione basata sulla fiducia, quella tra cliente e commercialista, rafforzata dal fatto che una violazione delle norme deontologiche, che regolano anche il rapporto con il cliente - continua il Presidente - può comportare gravi conseguenze per il professionista con sanzioni che possono arrivare fino alla sospensione dall’esercizio della professione. Etica, trasparenza e correttezza nei rapporti sono i capisaldi contraddistinguono i commercialisti non solo con il cliente ma anche tra colleghi, per questo è nato un apposito Comitato Etico dell’Ordine composto dai 3 precedenti Presidenti. Si tratta di un organismo - conclude Poggi - al quale tutti gli iscritti dell’Ordine potranno rivolgersi sia per porre quesiti legati al comportamento professionale, in ossequio alle disposizioni del Codice Deontologico sia per tentare di dirimere preventivamente, in modo bonario, eventuali contrasti e contrapposizioni tra colleghi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I commercialisti a raccolta a Vicenza: per il 2014 rafforzare i capisaldi del fare professione

VicenzaToday è in caricamento