rotate-mobile
Economia Arzignano

Arzignano, il gruppo Mastrotto chiude il 2015 con un fatturato di 462 milioni di euro

Gli investimenti in ottica internazionale e il servizio di pelli in pronta consegna spingono in positivo il trend di crescita nell'area pelle del primo gruppo conciario in Europa

Una strategia di diversificazione che spazia dal settore della pelletteria a quello della calzatura, dall’arredamento all’automotive, tesa ad ampliare la propria presenza sui mercati internazionali, e un servizio su misura per qualunque tipologia di cliente, che garantisce la consegna delle pelli entro 48 ore, in tutto il mondo e per qualsiasi quantitativo. Sono queste le chiavi del successo di Gruppo Mastrotto.

Leader europeo nella lavorazione conciaria, che nel 2015 ha messo a segno una nuova espansione del giro d’affari, registrando a livello consolidato un aumento sul fatturato 2014 del 10%, pari a 42 milioni di euro, per un totale di 462 milioni di euro. L’utile netto d’esercizio 2015 ha superato i 25 milioni di euro, con una crescita del 24% rispetto al 2014, con un Ebitda del  9,8% sui ricavi.

Il risultato conferma il trend di crescita dell’azienda di Arzignano, fresca del premio di “Best Leather Supplier” - miglior fornitore di pellami a livello globale - ottenuto a marzo da Coach, il più grande gruppo americano di accessori in pelle. Un riconoscimento che rafforza la volontà di guidare Gruppo Mastrotto lungo un percorso di sviluppo sostenuto ed equilibrato in tutti i settori di business e con un profilo di rischio al riparo da possibili andamenti ciclici sfavorevoli.
 
Grazie ad una strategia di investimenti industriali e commerciali di 20 milioni di Euro nel 2015, pari al 4,4% del fatturato complessivo, l’azienda veneta ha saputo tenere ancora una volta alta la bandiera del “Made in Italy” a livello internazionale, definitivamente legittimata come partner di riferimento dei principali gruppi mondiali della pelletteria, calzatura e automotive, dal Gruppo Audi-Volkswagen a Toyota. Una dimensione fondamentale di sviluppo è stata, infine, data da Gruppo Mastrotto Express, il servizio di pelli in pronta consegna con oltre 1.000 colori sempre disponibili, venduti in tutto il mondo a migliaia di grandi aziende e brand consolidati, ma anche stilisti, designer e imprese emergenti, che oggi rappresenta il più grande hub logistico della pelle a livello mondiale.
 
“Il  2016  rappresenta per noi un ulteriore anno di crescita – dichiara Chiara Mastrotto, presidente del gruppo - pur in un contesto internazionale di fortissima competizione. Stiamo infatti rafforzando la nostra quota di mercato nei tre settori di presenza (auto, fashion ed arredamento), grazie ad un serio piano di investimenti industriali sul territorio ed a livello internazionale, in risorse umane ed in tecnologia, sempre perseguendo una politica enviromental friendly (stiamo installando nel corso di quest’anno ben 3 impianti di cogenerazione)".

"Infine, - conclude Mastrotto - ci stiamo muovendo in un’ottica di piena integrazione industriale e commerciale delle nostre filiali in Brasile, Indonesia, Tunisia e Messico e in tal modo ci presentiamo quale un global supplier multiplant e multibusiness, con un posizionamento competitivo che rappresenta un unicum nel settore conciario a livello mondiale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arzignano, il gruppo Mastrotto chiude il 2015 con un fatturato di 462 milioni di euro

VicenzaToday è in caricamento