rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia

Festival lavoro internazionale: Veneto al top come imprese responsabili

Lunedì workshop in Fiera a Vicenza sulla responsabilità sociale d'impresa, un campo nel quale il territorio eccelle e per il quale la Regione ha stanziato 15 milioni di euro a progetti e iniziative

I dati relativi a Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia offrono una panoramica degli interventi aziendali. Si scopre così che un’impresa su due (54,0% del campione) prevede una qualche forma di polizza assicurativa, da quella infortuni (spesso prevista dai contratti collettivi) a soluzioni come assicurazioni vita, polizze viaggi per dipendenti all’estero, altre polizze per la famiglia e per le abitazioni. Al secondo posto (39,7% del campione) si trovano investimenti in sicurezza e prevenzione degli incidenti: si tratta di iniziative aziendali non obbligatorie, in un caso su due decise unilateralmente dall’azienda, che comprendono azioni informative ed educative, codici di comportamento e certificazioni volontarie.

Al terzo posto, nel 37,0% del campione delle imprese trivenete, troviamo la sanità integrativa : nella stragrande maggioranza, le azioni in questo ambito riguardano l’adesione a fondi collettivi, ma non mancano esperienze come check-up aziendali e servizi di prevenzione, servizi di assistenza per anziani e non autosufficienti, sportello medico aziendale, assistenza psicologica e riabilitazione, assegni per cure pediatriche, campagne di vaccinazione.

Al quarto posto la formazione dei dipendenti ( 36,2% ), con azioni che si aggiungono a quelle previste dalla legge e comprendono percorsi di specializzazione, corsi di lingue, ma anche business school per talenti, viaggi di studio all’estero, borse di studio. Seguono le azioni nell’ambito della conciliazione vita-lavoro, sostegno ai genitori, pari opportunità (36,0%) con iniziative di flessibilità sugli orari e sull’organizzazione del lavoro, permessi retribuiti, asili aziendali, trasporto aziendale. L’elenco prosegue con sostegno economico (31,4%), previdenza integrativa (25,9%), welfare territoriale (18,9%), sostegno ai soggetti deboli e integrazione sociale (4,1%), servizi di assistenza (6,1%), cultura, ricreazione e tempo libero (3,5%).

A VICENZA LA RESPONSABILITÀ SOCIALE D'IMPRESA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival lavoro internazionale: Veneto al top come imprese responsabili

VicenzaToday è in caricamento