rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Economia

Export, Vicenza-Padova-Treviso: accordo con Finest per raggiungere nuovi mercati

Un'intesa che mette insieme le potenzialità di tre province particolarmente ricche di imprese esportatrici che rappresentano insieme il 65,7% delle esportazioni del Veneto (37,8 miliardi di Euro nel 2015) e il 9,1% di quelle italiane

Accordo tra le Confidustrie di Vicenza, Padova e Treviso con Finest spa, la società finanziaria per l’internazionalizzazione delle imprese del Triveneto per un servizio di assistenza informativa aperto a tutte le aziende associate delle tre province. Grazie a questo accordo Finest fornirà consulenza sui mercati esteri e sugli strumenti finanziari sperimentando anche il nuovo ruolo in un mercato di grande rilievo come quello russo.

Il sodalizio siglato dai tre presidenti Luciano Vescovi per Vicenza, Massimo Finco per Padova e Maria Cristina Piovesana per Treviso nonché dal presidente di Finest, Mauro Del Savio rientra nell'ambito di SistemAperto.

L'intesa si inserisce nel solco di una collaborazione già attiva da anni tra Finest e il mondo industriale, ma per la prima volta assume una valenza sovraterritoriale e, riguardando SistemAperto, mette insieme le potenzialità di tre province particolarmente ricche di imprese esportatrici, come Vicenza, Treviso e Padova, che rappresentano insieme il 65,7% delle esportazioni del Veneto (37,8 miliardi di Euro nel 2015) e il 9,1% di quelle italiane.

“Una novità di questo accordo è proprio nel fatto che è previsto che l'operatività di Finest si allarghi fino a coprire non soltanto l'Est Europa, ma anche tutti i paesi che si affacciano sul Mediterraneo, dal Sud Europa al Vicino Oriente e al Nord Africa", rileva Luciano Vescovi, presidente di Confindustria Vicenza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Export, Vicenza-Padova-Treviso: accordo con Finest per raggiungere nuovi mercati

VicenzaToday è in caricamento