Emergenza Coronavirus, lavoratori positivi: scatta lo sciopero alla Fis

Lunedì mattina, il 70% dei dipendenti dell'azienda vicentina ha aderito alla mobilitazione indetta dai sindacati a seguito della riscontrata positività al Covid-19 di alcuni di loro

Annunciato nei giorni scorsi a seguito della notizia della positività al Covid-19 di alcuni lavoratori, ha avuto luogo lunedì mattina la mobilitazione indetta dai sindacati alla Fis di Montecchio Maggiore.

“In queste ore, il dato di adesione in Fis Montecchio allo sciopero, giornalieri e primo turno, si aggira intorno a una percentuale del 70% della forza lavoro - dichiara Giuliano Ezzelini Storti Segretario Generale FILCTEM Cgil Vicenza - Una grande partecipazione che conferma la condivisione delle posizioni sindacali di questi giorni: prima la sicurezza dei lavoratori, poi la produzione. L’azienda va portata al minimo di lavoro". 

"Siamo ormai a sei casi di contagio conclamato in costante crescita, una quarantina di persone in quarantena preventiva  12 dei quali RSU/RLS tra lo stabilimento di Montecchio e Lonigo - continua - Giovedì per le stesse ragioni di Montecchio, anche la RSU del sito di Lonigo, proclamerà sciopero di 8 ore.

"In queste ore ci stiamo parlando con il Prefetto - spiega - abbiamo avvertito anche il sindaco di Montecchio, per capire  dalle istituzioni come garantire al meglio la sicurezza dei lavoratori e del territorio: parliamo di un’azienda che occupa quasi 1500 persone fra Montecchio e Lonigo, che va tenuta in sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Molte persone, mi dicono oltre 100, sono in malattia - continua - Cosa pensa di fare la proprietà dell’azienda? Ancora lasciare ai manger la responsabilità delle scelte? Prendiamo la decisione più ovvia, riduzione al minimo del lavoro per il tempo necessario a mettere in sicurezza la Fis; si coinvolgano di più le rappresentanze sindacali interne, nel rispetto del protocollo Nazionale e Regionale sottoscritto fra le parti sociali e le istituzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La proposta di Sergio Berlato: «Chi interrompe caccia e pesca andrebbe trattato da terrorista»

  • Coronavirus: il cibo per rafforzare il sistema immunitario

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Coronavirus, Zaia: "Curva in aumento ma c'è un nuovo soggetto Covid: asintomatico"

  • Obbligo di pneumatici invernali o catene: quando, dove, l'importo delle multe

  • Coronavirus, si va verso il coprifuoco alle 22 in tutta Italia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento