rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Economia

Lavoro, i dati vicentini del 2012: mille licenziati senza indennità

1.353 lavoratori licenziati: 745 uomini, 608 donne. 968 arrivano da piccole imprese: "Significa che essi, tra agosto e ottobre prossimo, saranno disoccupati senza alcuna indennità" spiega il segretario Cgil Marina Bergamin

Arrivano in queste ore i primi dati delle mobilità, ovvero dei licenziamenti, 2012 a Vicenza. Riassumiamo, prima, i dati 2010: 6.765 persone messe in mobilità; quelli del 2011: 6.681 persone messe in mobilità. Ecco gennaio e febbraio 2012: 1.353 lavoratori licenziati: 745 uomini, 608 donne. 968 arrivano da piccole imprese: significa che essi, tra agosto e ottobre prossimo, saranno disoccupati senza alcuna indennità.

"Per molti e molte, stante lo stato della nostra economia - spiega il segretario della Cgil Marina Bergamin - si allungheranno i tempi di permanenza in disoccupazione, alla faccia delle sbandierate ‘politiche attive del lavoro’. Altri, all’incirca 8 su 10, se troveranno un nuovo lavoro avranno un contratto precario (dati Veneto Lavoro).


A ciò si aggiungono gli oltre 3 milioni di ore di Cassa autorizzati dall’Inps per gennaio e febbraio scorsi. Tutto questo (licenziamenti, ammortizzatori modesti, precarietà crescente) accade mentre è in corso un dibattito stucchevole sul come licenziare meglio, aggredendo e snaturando l’art.18. Continuiamo a credere che ci sia altro, molto di cui parlare domani con il Presidente Monti per rispondere a questo crescente disagio sociale, disagio che rischia di rompere quella coesione così pazientemente perseguita, anche a Vicenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, i dati vicentini del 2012: mille licenziati senza indennità

VicenzaToday è in caricamento