Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia Quinto Vicentino

Crisi Forall, tra cassa covid e nuove iniziative di lotta

Nuovo aggiornamento tra lavoratori e sindacati circa l'ultimo tavolo tra le parti:"Il fatto di avere insistito molto sulla necessità di rivedere la proposta iniziale ed ora avere più tempo sono elementi di potenziale positività per ricercare soluzioni di prospettiva futura"

Si svolta in mattinata l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Forall. I sindacati hanno presentato gli elementi di novità emersi dall'ultimo tavolo svoltosi il 26 marzo scorso: "L’azienda in primis ci ha confermato di procedere con la richiesta di una nuova cassa covid come previsto dalla recente normativa, fino al 30 giugno", riferiscono in una nota i sindacati.

"L’altro aspetto - continuano - è stata la comunicazione fornitaci sempre dall’azienda di alcuni soggetti che hanno espresso un potenziale interesse su Forall/Pal Zileri. È evidente che il fatto di avere insistito molto sulla necessità di rivedere la proposta iniziale, ad una più strutturata (impianto e marchio) avanzata dall’azienda a potenziali soggetti, ed ora avere a disposizione ulteriore tempo per lavorare in tal senso; sono elementi di potenziale positività per ricercare soluzioni di prospettiva futura. Vogliamo essere molto realisti e fare i dovuti passaggi per capire e valutare quanto solidi siano questi interessamenti e ricercarne ulteriori. È un primo passo avanti convinti che la strada che abbiamo sostenuto fin da subito sia quella giusta".

"Ora tocca alle istituzioni - sottolineano - a partire dal tavolo del Mise che chiediamo con insistenza la riconvocazione, confermare quelle disponibilità di strumenti dichiarate nell’incontro del 5 gennaio per il rilancio del marchio e dell’attività produttiva".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Forall, tra cassa covid e nuove iniziative di lotta

VicenzaToday è in caricamento