rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Economia Altavilla Vicentina

Cuoa: "La crisi non ferma il mattone: si compra ma non si vende"

Secondo gli intervistati dalla fondazione, i prezzi degli immobili nel prossimo anno si manterranno sostanzialmente stabili (42,9%) o, addirittura, scenderanno (28,6%)

Non solo crisi: oltre un italiano su due pensa che sia un buon momento per comprare casa visti che i prezzi caleranno o resteranno stabili. Il dato emerge da un'indagine condotta da "L'immobiliare.it" su un campione di 5.000 uomini e donne italiani che negli ultimi sei mesi si sono interessati alla compravendita di un'abitazione.

I dati del sondaggio sono stati presentati, oggi nel corso del convegno "Vendere, e meglio, in un mercato in crisi", organizzato dalla Fondazione Cuoa in partnership con "L'immobiliare.com" e "Casa e", presso la sede di Villa Valmarana Morosini, ad Altavilla Vicentina. Secondo gli intervistati, i prezzi degli immobili nel prossimo anno si manterranno sostanzialmente stabili (42,9%) o, addirittura, scenderanno (28,6%). Questo scenario spinge gli acquirenti ad un sostanziale, e giustificato, ottimismo.


Per quanto riguarda le differenze regionali, è interessante notare come la fiducia degli italiani nel futuro del mercato immobiliare segua piuttosto fedelmente l'andamento dell'economia delle singole regioni. Quelle che mostrano una fiducia maggiore nel mercato immobiliare - ritenendo sia un periodo propizio per comprare - si trovano nel Nord e nel Centro-Nord. Emilia Romagna (59,4%), Toscana (59,3%) e Lombardia (59%) sono le Regioni che guardano con maggiore ottimismo al mercato immobiliare. Ma anche i dati di Veneto (55%) e Friuli-Venezia Giulia (48%) sono incoraggianti. Ad una così forte propensione all'acquisto non corrisponde, però, una volontà di vendere altrettanto forte. La percentuale di chi ritiene che sia il momento giusto per cedere il proprio immobile si ferma al 13%, contro il 61% di chi pensa che non sia il momento adatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoa: "La crisi non ferma il mattone: si compra ma non si vende"

VicenzaToday è in caricamento