rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Economia

Cgil: rush finale della raccolta firme per i tre referendum sul lavoro

Tante le iniziative che nei prossimi giorni accompagneranno la raccolta delle firme. Dal nord al sud della Paese le piazze saranno animate da eventi, spettacoli, concerti e dibattiti. Banchetti, gazebo e punti d'informazione saranno allestiti nelle piazze di tutta la penisola. A Vicenza ci sarà un presidio a Festambiente

Si intensificano le iniziative della Cgil per la raccolta di firme per la proposta di legge di iniziativa popolare sulla ‘Carta dei diritti universali del lavoro’ e i tre quesiti referendari per la cancellazione del lavoro accessorio (voucher); la reintroduzione della piena responsabilità solidale in tema di appalti; e una nuova tutela reintegratoria nel posto di lavoro in caso di licenziamento illegittimo per tutte le aziende al disopra dei cinque dipendenti. Per i quesiti c'è tempo fino al 30 giugno.

Tante le iniziative che nei prossimi giorino accompagneranno la raccolta delle firme. Dal nord al sud della Paese le piazze saranno animate da eventi, spettacoli, concerti e dibattiti. Banchetti, gazebo e punti d'informazione saranno allestiti nelle piazze di tutta la penisola. A Vicenza ci sarà un presidio a Festambiente.


Con lo slogan ‘E’ tua firmala!‘, la Cgil ha lanciato la ?#‎SfidaXiDiritti? lo scorso 9 aprile, chiamando tutti i cittadini a sostenere con la propria firma la proposta di legge di iniziativa popolare sulla “Carta dei diritti” e i tre referendum che la sostengono. Al rush finale, dunque, la raccolta delle firme per i quesiti referendari su voucher, appalti e licenziamenti. Proseguirà, invece, fino alla fine di settembre la raccolta delle firme a sostegno della Carta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil: rush finale della raccolta firme per i tre referendum sul lavoro

VicenzaToday è in caricamento