Banca Popolare di Vicenza, meno di due milioni di titoli prenotati agli sportelli

Ammontano a meno di 2 milioni di euro le prenotazioni di titoli di soci e clienti presso gli sportelli dell'istituto berico per l'aumento di capitale

Immagine d'archivio

Si complica sempre di più l'operazione che dovrebbe portare all'aumento di capitale della Banca Popolare di Vicenza. Negli ultimi giorni, le sottoscrizioni di clienti e soci presso gli sportelli dell'istituto berico sono andate a rilento.

 Infatti, sono stati effettuati meno di 2 milioni di euro di ordini su un totale di 375 milioni di euro di azioni riservate al retail.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta quindi ancora un'incognita il futuro della BPV che dovrà arrivare al 3 maggio o con il proprio capitale al 99 % sotto il controllo di un Fondo o mantenere una più vasta platea di azionisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto finisce capovolta nel torrente: muore conducente, ferita la passeggera

  • Rientrano dalle ferie in Crozia: cinque ragazzi positivi al Coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi: effetto focolaio di Casier

  • Tragedia in strada Lobia, il mondo del calcio piange il suo portierone: "Ciao Pilo"

  • Baraonda dei rapper in albergo: intervento della polizia, denunce ed “espulsione”

  • Coronavirus, tre nuovi casi a Vicenza: aumentano gli isolati su tutta la regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VicenzaToday è in caricamento