rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Economia

Banca Nuova (gruppo Bpvi), dimissioni in blocco per il Cda

Avranno effetto a decorrere dalla prossima assemblea degli azionisti convocata in data 2 dicembre, chiamata ad eleggere un nuovo Consiglio di amministrazione

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Nuova, società del gruppo Banca Popolare di Vicenza che dal 14 luglio 2016 aveva messo a disposizione il proprio mandato in funzione della nuova governance, martedì, ha rassegnato le dimissioni.

Le dimissioni avranno effetto a decorrere dalla prossima assemblea degli azionisti convocata in data 2 dicembre, chiamata ad eleggere un nuovo Consiglio di amministrazione.

Il cda dimissionario era composto da: presidente Marino Breganze de Capnist (già vice presidente di Banca Popolare di Vicenza all’epoca della presidenza di Gianni Zonin), vice presidenti Paolo Angius e Fiorenzo Sbabo. I consiglieri dimissionari sono Ezio Castiglione, Giorgio Colutta, Manuela Romei (consigliere indipendente), Alvise Rossi di Schio, Antonino Todaro e Francesca Zangara (consigliere indipendente).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca Nuova (gruppo Bpvi), dimissioni in blocco per il Cda

VicenzaToday è in caricamento