rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Economia

Energia alle stelle: +78,68% in bolletta in provincia di Vicenza

Come mai i prezzi di gas e luce sono aumentati così tanto? Quali sono i fattori che hanno inciso su questo incremento di spesa?

Il rincaro delle bollette di energia elettrica e gas ha messo a dura prova la gestione dei nostri risparmi. Di fatto, dal 2020 ad oggi, il prezzo delle utenze della casa sono schizzati alle stelle ed è necessario trovare un modo per tagliare le spese e risparmiare. Ma come mai i prezzi di gas e luce sono aumentati così tanto? Quali sono i fattori che hanno inciso su questo incremento di spesa? E soprattutto, di quanto sono aumentate le bollette dal 2020 ad oggi?  Alcune ricerche condotte da prontobolletta.it, confermano che il prezzo delle utenze è aumentato negli ultimi due anni di almeno l’80% e che la spesa delle utenze varia da regione a regione. A determinare questo aumento, tre fattori in particolare: 

  1. Un aumento della domanda del gas: il gas è una fonte energetica oggigiorno ancora necessaria. Seppur sia sempre un combustibile fossile, risulta essere più “sostenibile” rispetto ad altre fonti come petrolio e carbone. Una maggiore domanda di metano (in forma gassosa o liquida) determina un incremento dei prezzi dell’offerta.

  2. Il conflitto russo-ucraino ha determinato un’impennata rapida e ripida: la Russia è il principale fornitore di gas in Italia (importando circa il 40% del gas totale). I diversi tagli sulla fornitura hanno imposto al governo italiano di trovare nuovi fornitori. Solitamente, quando l’offerta del prodotto è scarsa ma la domanda è molto alta, il prezzo sale e di molto. 

  3. La scarsa quantità di energie verdi, come quella eolica e fotovoltaica, non permettono di coprire la richiesta energetica. Poiché le infrastrutture e la produzione di energia sostenibile sono ancora insufficienti, sarà necessario accelerare il processo di transizione ecologica. 

Come un effetto domino, il prezzo dell’elettricità è aumentato in modo proporzionale al gas. Appunto, il metano serve per la produzione di energia elettrica: tramite le centrali termoelettriche, l’energia del combustibile fossile viene trasformata in energia elettrica. Per questa ragione, anche il prezzo della bolletta della luce aumenta. 

Qual è la situazione nella provincia?

Per essere più specifici, il costo medio della bolletta del gas in provincia di Vicenza è aumentato di circa il 6,09% dal 2020 al 2021 e del 78,68% dal 2021 al 2022. Questo aumento così vertiginoso ha di certo interessato tutte le regioni d’Italia. Per essere ancora più chiari, per quanto riguarda i comuni della provincia di Vicenza, il prezzo medio della bolletta del gas è passato da € 1.107,77 nel 2020 a € 1.175,48 nel 2021 a circa € 2.100,63 in questo anno.

E per quanto riguarda l'energia elettrica?

Anche l’energia elettrica, come detto prima, ha subito un incremento notevole dei prezzi. Sempre nella provincia di Vicenza il costo medio della bolletta della luce è aumentato del 30,56% dal 2021 al 2022 e del ben 84,85% dal 2021 al 2022. Per tale ragione, abbiamo assistito nei comuni della provincia di Vicenza ad un balzo di prezzo nella bolletta: da € 555,55 nel 2020 a € 725,31 nel 2021 a ben € 1.340,63 oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Energia alle stelle: +78,68% in bolletta in provincia di Vicenza

VicenzaToday è in caricamento