rotate-mobile
Giovedì, 6 Ottobre 2022
Economia Schio

Assemblea Confindustria, l'affondo di Vescovi al governo centrale: "Classe dirigente che fa pena"

Nell'annuale meeting degli industriali, in corso a Schio, il presidente provinciale ha usato parole dure contro la politica nazionale

“La classe dirigente della politica nazionale fa pena”, non le manda a dire Luciano Vescovi, presidente provinciale di Confindustria che dal palco dell'annuale assemblea degli industriali ha lanciato un duro attacco al governo centrale.

Nel tradizionale meeting, in corso a Schio, nell’ex stabilimento di telai per il tessile Smit, Vescovi ha tuonato contro la condotta dei ministri “alcuni bravi e altri senza competenze, che non hanno mai lavorato e non hanno il senso delle cose”, ha sottolineato.

Presente anche il governatore del Veneto Luca Zaia che ha sottolineato come il Veneto "innova e chiede autonomia". Non sono mancati alcuni rimandi su come la Regione ha affrontat la pandemia di Covid-19: “mentre gli altri dormivano noi preparavamo i piani pandemici”. Non da ultimo è intervenuto anche sul reddito di cittadinanza: “Imbarazzante. Date soldi alle aziende per creare lavoro e non per fare stare a casa la gente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assemblea Confindustria, l'affondo di Vescovi al governo centrale: "Classe dirigente che fa pena"

VicenzaToday è in caricamento