rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Economia

Ascotrade, sconto in bolletta per ogni neonato nel 2017

L'azienda riconoscerà uno sconto di 100 euro (richiedibile presentando certificato di nascita o un’autocertificazione presso il più vicino ufficio commerciale), che sarà scalato in 24 mesi

Energia formato famiglia da Ascotrade, l’azienda trevigiana di fornitura di gas e luce lancia nel mercato libero un innovativo prodotto chiamato Baby 100 che “premia” le nuove nascite. Si tratta di una formula di fornitura domestica di luce e gas, della validità di due anni, sottoscrivibile da tutte le coppie che abbiano avuto un figlio nel 2017: come “regalo” per il nascituro Ascotrade riconoscerà uno sconto di 100 euro (richiedibile presentando certificato di nascita o un’autocertificazione presso il più vicino ufficio commerciale), che sarà scalato in 24 mesi.

Le stime degli indicatori demografici pubblicate da ISTAT in questi giorni parlano chiaro, il calo delle nascite nel 2016 ha toccato il minimo storico. Tra l’altro secondo Federconsumatori, sempre nel 2016 i costi di mantenimento di un bambino nel primo anno di vita sono aumentati del 3% rispetto all’anno precedente.

«Quello di Ascotrade è un piccolo contributo, ma concreto – conclude Stefano Busolin, presidente Ascotrade – che per altro è cumulabile con iniziative della nostra azienda come “Amici”, ovvero la scontistica che garantisce un risparmio compreso tra i 110 e i 200 euro l’anno nella bolletta del gas a tutti coloro che dichiarino un reddito ISEE fino a 25mila euro annui. Una fascia di reddito in cui rientra la maggior parte delle giovani coppie italiane, che in questo modo con Ascotrade possono alleggerire dall’11% al 20% la voce delle spese energetiche del proprio bilancio famigliare oltre allo sconto di 100 euro ottenibile per l’iniziativa Baby 100. In generale, la nostra politica aziendale è fortemente orientata verso il sostegno alle famiglie, che rappresentano circa l’ottanta per cento del nostro portafoglio clienti. Ma con questa iniziativa vogliamo anche condividere con il territorio una responsabilità sociale, con la speranza di essere d’esempio per altre iniziative a sostegno della natalità».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascotrade, sconto in bolletta per ogni neonato nel 2017

VicenzaToday è in caricamento