rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia Montecchio Maggiore

Appalti Trenitalia, Fiamm: "Nostri dipendenti estranei"

In seguito agli arresti dei due dipendenti Fiamm nell'oprazione "Espresso 2", l'azienda di Montecchio Maggiore ribadisce massima fiducia ai suoi dirigenti

La Fiamm ribadisce la piena fiducia circa l'operato dei due dipendenti, i quali si sono limitati a collaborare con i funzionari di Ferrovie dello Stato per coordinare le forniture di Fiamm in modo da assicurare una consegna tempestiva dei vari lotti di materiale". E' la posizione dell'industria di Montecchio Maggiore (Vicenza) sull'indagine della Procura di Firenze, che ha coinvolto due suoi impiegati.


"E' evidente - precisa la nota - che Fiamm è estranea a qualsiasi condotta illecita, in particolare i due impiegati non hanno in alcun modo turbato la regolarità delle gare di Ferrovie dello Stato, né utilizzato segreti d'ufficio". "La Fiamm - aggiunge l'azienda vicentina - è quindi certa che il prosieguo delle indagini chiarirà la correttezza del comportamento dei due dipendenti, in tale prospettiva verrà assicurata la più ampia collaborazione alla magistratura fiorentina".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti Trenitalia, Fiamm: "Nostri dipendenti estranei"

VicenzaToday è in caricamento